Ancora problemi per i motorizzati Ferrari con il pugliese che scatterà dalle retrovie

L’inizio di stagione di Antonio Giovinazzi continua ad essere un vero e proprio calvario. Dopo le prestazioni sottotono dell’Australia, in Bahrain ed in Cina le prestazioni del pugliese sulla sua Alfa Romeo Racing sono state indubbiamente condizionate da problemi di affidabilità: Giovinazzi non ha praticamente preso parte alle sessioni di prove libere del venerdì in entrambi i week-end, a causa di problemi con la sua power unit Ferrari. Spesso sono state le perdite di liquido a causare i guasti, ma non è finita qui.

In Azerbaijan, il nostro Antonio dovrà montare la terza centralina, dopo aver usufruito della seconda a Shanghai. Questo significa che l’italiano andrà già in penalità, visto che si possono utilizzare al massimo due centraline a stagione. Una vera e propria maledizione l’inizio di mondiale per Giovinazzi e per i motorizzati Ferrari, visto che anche sulle rosse di Vettel e Leclerc è stato cambiato lo stesso particolare proprio in Cina. Giovinazzi sarà costretto ad arretrare di 10 posizioni in griglia, dunque scatterà presumibilmente dal fondo dello schieramento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: