Il team di Faenza ha confermato Tsunoda anche per il prossimo anno, che sarà il terzo in F1 per il giapponese.

Nonostante le tante voci su un possibile approdo di un nuovo pilota a Faenza al posto di Pierre Gasly, l’AlphaTauri affronterà la prossima stagione con al volante almeno un volto noto: Yuki Tsunoda. La scuderia italiana ha confermato, attraverso una nota ufficiale, che il giapponese rimarrà in F1 nel 2023, per quello che sarà il suo terzo anno nel circus. In questa stagione Tsunoda ha mostrato chiari passi in avanti in termini di velocità rispetto al 2021, quando era stato surclassato da Gasly, senza tuttavia avere la meglio sul compagno di squadra. Allo stesso tempo, l’ex junior driver di Honda ha confermato alcuni dei suoi punti deboli, come un temperamento piuttosto focoso alla guida e una tendenza a distrarsi e commettere errori piuttosto banali, che certamente Red Bull non tollererà il prossimo anno.

Così recita il comunicato del team di Faenza: “Scuderia AlphaTauri è lieta di annunciare che Yuki Tsunoda, dopo due ottime stagioni in F1, rimarrà insieme alla squadra nella stagione 2023. Il pilota giapponese, che ha già all’attivo 38 weekend di gara in F1, ha bruciato le tappe: è passato rapidamente attraverso le formule minori e durante la sua stagione da esordiente in F1 ha dimostrato di essere un talento da non sottovalutare, chiudendo l’ultima gara del 2021 con un piazzamento tra i primi quattro. Trasferitosi a Faenza, dove ha sede il team, Tsunoda si è immerso completamente nella vita della squadra, continuando a lavorare duramente ogni giorno, step by step, sia in pista che fuori”.

Queste le parole del pilota nipponico: “Voglio ringraziare Red Bull, Honda e Scuderia AlphaTauri per aver continuato a darmi l’opportunità di correre in F1. Essendomi trasferito in Italia l’anno scorso, per essere più vicino alla factory, mi sento davvero parte del team e sono felice di poter continuare a correre con loro nel 2023. Naturalmente, questa stagione non è ancora finita e continuiamo a lottare nel gruppo centrale: sono pienamente concentrato sul concludere al meglio questa stagione e poi guarderemo al prossimo anno”.

“Come abbiamo visto da quando si è unito a noi l’anno scorso…” – ha invece dichiarato Franz Tost, Team Principal di AlphaTauri – “…Yuki è un pilota di grande talento e in questa stagione è migliorato molto. Il ritmo mostrato di recente è una prova della sua curva di apprendimento ripida e dimostra di meritare un posto in F1. Mi aspetto ancora dei risultati importanti da lui in queste ultime sei gare del 2022. Come ho sempre sostenuto, a un pilota servono almeno tre anni per familiarizzare con la F1, quindi sono contento che abbia il tempo necessario per mostrare il suo potenziale. Inoltre, questo conferma come il programma giovani piloti del Dr. Marko faccia crescere bene questi talenti nelle categorie giovanili. Vorrei unirmi a Yuki nel ringraziare Red Bull, AlphaTauri e Honda per il loro continuo supporto e per avergli permesso di rimanere con noi per un altro anno”.

Foto: Alessandro Martellotta per newsf1.it

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: