Nonostante la vittoria sfuggita, la Ferrari F1 si è mostrata molto competitiva a Monaco. Mattia Binotto, dopo il podio conquistato da Sainz, non ha dato per scontato la velocità della Rossa. Essere veloci tra le strade del Principato non è mai cosa facile, ma la SF21 si è comportata egregiamente.

La Ferrari è stata l’indiscussa sorpresa del GP di F1 Monaco. In molti si sarebbero dei buoni risultati dopo aver visto la velocità della SF21 nel T3 di Barcellona, ma lo scorso weekend i risultati hanno superato le aspettative di tutti. Charles Leclerc, infatti, ha conquistato la Pole Position prima di andare a muro nel Q3. Con estrema delusione, il monegasco non è riuscito a disputare la gara. A tenere a galla la Rossa, però, è stato Carlos Sainz. Lo spagnolo ha conquistato una meritatissima seconda posizione, salendo per la prima volta sul podio con la tuta rossa.

Le caratteristiche della SF21 potrebbero renderla molto competitiva anche sui circuiti più lenti come Singapore e Ungheria. Almeno sulla carta. Mattina Binotto, infatti, non lo da per scontato.

Binotto F1 Ferrari

“Credo che potremmo essere competitivi anche negli altri circuiti a basse velocità, ma non dobbiamo darlo per scontato. Invece di pensare in quali circuiti saremo competitivi, ci stiamo già concentrando su Baku, che sarà la prossima gara. Dopo ci concentreremo sul weekend successivo e così via. La vettura ha ancora margini di miglioramento. Penso che abbiamo dimostrato di saperci preparare bene ai weekend di gara, dove almeno riusciamo ad estrarre il potenziale della macchina. Porteremo anche dei nuovi aggiornamenti. Non saranno molti, ma è importante che funzionino bene.”

Anche Carlos Sainz, reduce dal podio, ha appoggiato le dichiarazioni di Binotto. Lo spagnolo è piuttosto realista, e non si aspetta di essere il lotta per la vittoria nelle prossime gare.

“Non ci sono altri tracciati con le caratteristiche di Monaco. Il risultato di questa gara non significa che ci giocheremo di continuo la pole e la vittoria con Mercedes e RedBull. Credo loro abbiano ancora un certo vantaggio su di noi, e sarà molto difficile tornare a lottare con loro. Ecco perchè questo weekend è stato un po’ deludente. Non sappiamo quando saremo di nuovo i più veloci quest’anno, dunque sarà davvero difficile lottare per la pole position w la vittoria. Non è facile essere veloci a Monaco, ed il fatto che io e Charles fossimo così veloci è un segnale del fatto che questo weekend abbiamo lavorato bene.”

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: