Le prime libere di Barcellona vedono Mercedes e Red Bull vicinissime. Hamilton è terzo davanti a Norris, mentre le Ferrari pagano mezzo secondo ma hanno girato con gomma gialla.

Il week-end del Gran Premio di Spagna ha ufficialmente preso il via a Barcellona, dove le prime libere hanno visto la Mercedes di Valtteri Bottas prendere il comando delle operazione. Il finlandese ha girato in 1’18”504 calzando un treno di gomma Soft, con il quale ha tenuto dietro la Red Bull targata Honda di Max Verstappen per appena 33 millesimi. La sfida tra i due top team è serrata, come conferma l’altra W12 di Lewis Hamilton che paga poco più di un decimo dal battistrada.

Il primo degli altri si conferma Lando Norris, che a bordo della McLaren ha ben figurato, chiudendo in quarta piazza in 1’18”944. Dietro al britannico ecco le due Ferrari, con Carlos Sainz subito davanti a Charles Leclerc. L’idolo locale si è spinto sino ad un 1’18”996, tenendo dietro il compagno di squadra per soli 24 millesimi. Positivo il fatto che le due rosse abbiano ottenuto le migliori prestazioni con la gomma Media, rimediando un gap di mezzo secondo dalla vetta che fa ben sperare. Probabile che il team di Maranello voglia testare la mescola gialla a lungo, viste le difficoltà incontrate a Portimao con tale compound. Buona la prova di Pierre Gasly, settimo con l’AlphaTauri davanti ad un redivivo Sebastian Vettel. L’Aston Martin sembra adattarsi bene alle caratteristiche del Montmelò, come confermato da Lance Stroll che si è piazzato dietro a Sergio Perez, chiudendo la top ten.

Yuki Tsunoda apre la seconda pagina della classifica, seguito dall’Alpine di Esteban Ocon. Il francese si conferma più a suo agio di Fernando Alonso, il quale è solo quindicesimo dietro a Daniel Ricciardo ed Antonio Giovinazzi sull’Alfa Romeo Racing. Non male le Williams di Nicholas Latifi e Roy Nissany, che hanno fatto meglio di Robert Kubica ( che sostituisce Kimi Raikkonen in questa prima sessione), e delle solite Haas che occupano il fondo della classifica, separate proprio dal polacco. Alle 15 le seconde libere.

 

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: