Giorno di presentazione per la McLaren che proverà a ridurre ulteriormente il gap dai top team con la MCL35.

La McLaren ha presentato la MCL35, la sua nuova monoposto per la stagione 2020 di F1, al McLaren Technology Center. “Questo è un momento importante per l’intera squadra“, ha dichiarato il caposquadra Andreas Seidl. “Ieri sera, dopo molti mesi di duro lavoro da parte di tutti gli uomini e le donne della McLaren, la nostra gente è stata la prima a vedere l’MCL35, prima di mostrarla al mondo oggi. Durante queste ultime settimane, i membri di Everyteam hanno investito molto tempo ed energia nella progettazione, ingegneria e produzione della MCL35 e sono già pronti per i primi test a Barcellona“.

F1 - McLaren rivela la monoposto 2020. Si chiama MCL35

Carlos Sainz Jr e Lando Norris, che si sono uniti alla squadra l’anno scorso, si apprestano alla seconda stagione consecutiva nella scuderia inglese. “Carlos e Lando hanno mostrato grinta e determinazione reali la scorsa stagione e hanno continuato a lavorare sodo per prepararsi ai test e alla stagione successiva“, ha affermato Seidl.

F1 - McLaren rivela la monoposto 2020. Si chiama MCL35

McLaren MCL35: le novità

La McLaren, quest’anno, proprio come RedBull, ha deciso di puntare su una soluzione più simile alla outwash, anche se non pronunciata come quella della Ferrari. A differenza dello scorso anno, nel quale l’ala anteriore era simile a quella della Mercedes, sulla MCL35 si può notare che le zone esterne sono più scariche rispetto a quelle interne, per migliorare il flusso che arriva alle ruote anteriori per gestire meglio gli pneumatici. Non ci sono altre grandi novità, se non l’airscope con 4 ingressi separati per convogliare l’aria in zone diverse della vettura, e qualche miglioria nella zona posteriore con l’assottigliamento del cofano motore, della zona cocacola. Anche il muso è stato ristretto.

F1 - McLaren rivela la monoposto 2020. Si chiama MCL35

F1 – McLaren rivela la monoposto 2020. Si chiama MCL35

Una fattore puramente estetico riguarda la livrea, che quest’anno vede un maggior impiego del colore blu, mentre il colore base, l’arancione papaya, quest’anno è opaco. La McLaren dovrà confermare il miglioramento di prestazioni riscontrato lo scorso anno che ha consentito addirittura a Sainz di raggiungere il podio in Brasile.

A proposito dell'autore

Studente di ingegneria meccanica. Classe '96. Passione per motori e motorsport in generale

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: