Il Gruppo Renault ha deciso di cedere il 24% delle quote della sua scuderia di F1, la Alpine, ad una cordata americana, capitanata dal fondo RedBird.

La F1 continua, grazie alla sua straordinaria crescita in termini di seguito e popolaritĂ , ad attrarre nuovi investimenti. Questa volta l’interessato è un team, la Alpine: alcuni mesi fa la scuderia anglo-francese si era detta aperta all’ingresso in societĂ  di nuovi partner di minoranza, con l’obiettivo di ridurre il peso del team sui bilanci del Gruppo Renault e ammodernare, grazie all’arrivo di soldi freschi, le infrastrutture di Enstone. Attraverso un comunicato, la casa francese ha ufficializzato questa mattina che una cordata americana ha acquisito il 24% delle quote di Alpine Racing Ltd., ossia la societĂ  che controlla tutte le attivitĂ  F1 escluso il reparto Power Unit di Viry-Châtillon, che non è parte dalla transazione. La cordata americana ha scelto di investire €200 milioni per il 24% della scuderia di Enstone, il cui valore totale post-transazione si assesta adesso intorno ai $900 milioni (circa €825 milioni).

f1 alpine

I protagonisti di questa acquisizione sono volti noti nel mondo dello sport e dello spettacolo. Oltre al fondo Otro Capital, il cui co-fondatore Alec Scheiner entrerĂ  nel consiglio d’amministrazione di Alpine, fanno parte della cordata anche RedBird Capital Partners, proprietario delle squadre di calcio del Milan e del Tolosa, e Maximum Effort Investments, di cui sono co-finanziatori gli attori Ryan Reynolds, Michael B. Jordan e Rob McElhenney. Questi ultimi hanno accumulato esperienza nella creazione e nello sviluppo di un brand in ambito sportivo in seguito all’acquisizione di una squadra dilettantistica di calcio, il Wrexham AFC, che in pochi anni è divenuta celebre in tutto il mondo anche grazie ad un documentario, Welcome to Wrexham.

Queste le parole del CEO del Gruppo Renault, Luca de Meo: “La F1 e Alpine sono asset strategici per il Gruppo Renault. Negli ultimi due anni abbiamo dato nuova linfa ad Alpine, sfruttando l’iconica A110, e abbiamo dato una spinta al marchio, portandolo in F1, dove puntiamo a lottare per il titolo. Questa partnership accelererĂ  la crescita di Alpine in F1 diversificando le fonti di ricavo e incrementando il valore del marchio.”

“Questa collaborazione…” – ha invece dichiarato Laurent Rossi, CEO di Alpine – “…rappresenta un passo importante per migliorare le nostre performance sotto tutti i punti di vista. Il gruppo di investitori […] porterĂ  le sue grandi competenze per rinforzare la nostra strategia in termini mediatici e di marketing. Ciò è essenziale per supportare le nostre prestazioni sportive nel lungo periodo. In secondo luogo, i ricavi incrementali generati saranno reinvestiti nella scuderia, così da accelerare il nostro piano di scalata e raggiungere i top team in termini di infrastrutture ed apparecchiature all’avanguardia.”

Foto copertina: Alessandro Martellotta per Newsf1.it

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: