F1 2022 – La Haas nel 2021 potrebbe definirsi un vero e proprio disastro: nemmeno un punto per la Scuderia Americana che sembrerebbe però aver iniziato la stagione di F1 2022 in un modo leggermente diverso. Da quanto sembra essere emerso dalle prime due tornate di test pre stagionali prima a Barcellona e poi in Bahrein la Haas sembrerebbe aver ritrovato una monoposto che possa quantomeno competere con il resto della griglia, chiaramente non sarà al livello di Mercedes o Red Bull, ma quantomeno dovrebbe essere molto meglio dello scorso anno. La velocità ritrovata però sembrerebbe essere stata ottenuta a scapito della affidabilità del mezzo, per Steiner infatti arrivare alla bandiera a scacchi al termine del primo GP in programma proprio in Bahrein questo fine settimana sarebbe proprio un ottimo obiettivo:

Formula 1 Steiner

“Per noi sarebbe già un successo finire la gara. Abbiamo avuto diversi problemi di affidabilità che ovviamente mi preoccupano, ma penso che potremo arrivare al traguardo. Nutro anche un cauto ottimismo circa la possibilità di terminare in zona punti, che sarebbe ovviamente strepitoso”.

Mentre per quanto riguarda la coppia Magnussen – Schumacher, rivoluzionata di recente a causa degli sviluppi geopolitici della guerra tra Russia e Ucraina Steiner si è detto ottimista: “Conosce il team, è relativamente giovane, ma ha già tanta esperienza in F1 alle spalle. In più è veloce, ne ero certo, sennò non lo avrei richiamato. Kevin può essere una guida per Mick e credo che questa coppia potrà dare tante soddisfazioni alla squadra. Prima, però, dobbiamo risolvere i problemi di affidabilità”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: