la nuova Red Bull RB18 mostra solo colori e sponsor del 2022 ma senza mostrare la vera monoposto che scenderà in pista dai primi test pre-stagionali.

“Quando arriveremo alla prima gara, l’RB18 non sembrerà quella vista durante la presentazione “, le parole del team principal Christian Horner appena svelata la nuova Red Bull del neo campione del mondo Max Verstappen e del compagno di squadra Sergio Perez. Una frase abbastanza ovvia perché il design della nuova creazione di Adrian Newey riprende “quasi” fedelmente l’auto da esposizione che la FOM aveva mostrato durante il GP di Silverstone, per la verita’ sembra proprio quella verniciata con i colori dei ” bibitari ” solo per il lancio promozionale della nuova era tecnica.


Come si può vedere dalle immagini divulgate subito dopo la presentazione di mercoledì 09 febbraio ci sono diversi dettagli che confermano la tesi di essere di fronte ad un render. Il regolamento 2022 prevede quattro elementi sull’ala anteriore mentre l’ala vista sulla RB18 presenta solo tre elementi come previsto dal vecchio regolamento. Anche sull’ala posteriore mancava un elemento ancora previsto dai regolamenti 2022: il DRS. E’ chiaro che la vera RB18 sarà effettivamente svelata solo durante il primo test pre-stagionale che si svolgerà sul circuito del Montmelò.

Dovremo allora attendere il 23 febbraio per vedere le scelte fatte da Red Bull su alcuni aspetti chiave Una delle principali aree di interesse per molti sul design del 2022 riguardano le sospensioni. Le immagini di Haas e Aston Martin hanno mostrato una scelta conservativa sul push rod ma ci sono stati alcuni rumors che indicavano un cambio di tendenza da parte di alcuni rivali. I team sembrerebbero, invece, intenzionati ad un sistema push rod al retrotreno per trarre maggior vantaggio nelle aree del fondo vettura e del diffusore. Se optasse per questa soluzione anche la RedBull sarebbe in netto contrasto con il layout pull rod presente sulle vetture del team austriaco dalla RB5 del 2009; praticamente dalla precedente rivoluzione tecnica della Formula 1.

Come abbiamo potuto vedere da alcune presentazioni dovremo aspettare ancora alcune settimane per capire tutte le novità studiate per la stagione 2022 e molto potrà cambiare anche dopo i primi Gran Premi come dichiarato da Horner: “L’evoluzione sarà molto rapida man mano che avanzeremo nella stagione”.

Guarda la nostra analisi della Red bull RB 18 Falsa

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: