Secondo motorsport.com è stato messo del silicone dopo una richiesta della FIA

Dopo la telenovela sulla “quasi legalità” della Mercedes, la FIA sembra finalmente aver fatto un passo avanti imponendo al team di Brackley di chiudere i fori di cerchi e mozzi con del silicone sulla W09 prima del GP degli Stati Uniti. Secondo l’indiscrezione lanciata da Motorsport.com, sarebbe questa la causa dell’inspiegabile crollo di prestazione di Hamilton che lo ha costretto a rimandare la festa iridata a Città del Messico.

Nel corso dello stint sulle gomme Soft infatti, il campione del mondo ha mostrato un blistering enorme sulle posteriori, immagine che ha ricordato molto quella vista già sulle frecce d’argento in Austria. La Ferrari è invece tornata indietro con il pacchetto aerodinamico, dimostrando di essere tornata a gestire gli pneumatici in maniera impeccabile grazie anche alla bravura del finlandese.

Prima del via la Pirelli aveva anche aumentato la pressione delle gomme di 1,5 PSI, dato che la temperatura era salita di 10 gradi rispetto al sabato e le squadre non avevano potuto provare al venerdì data la presenza della pioggia. Sembra davvero perdere sempre di più credibilità questa F1, dato che ora il pensiero di tutti è che le ultime gare siano state “falsate” da questa soluzione Mercedes del tutto irregolare. La FIA ha fatto finta di non vedere fino a ieri, ma è stata costretta ad intervenire visto il malcontento generale. Chissà cosa sarebbe successo se le cose fossero andate così sin da Monza, ovvero quando la Mercedes ha iniziato a gestire le gomme in maniera impeccabile allungando in maniera importante nei mondiali.

di Giovanni Messi

 

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: