Le parole di Mattia Binotto rispecchiano quanto sentito al termine della gara da entrambi i suoi piloti: “Le sensazioni sono contrapposte, peccato per Charles e contenti per Carlos. Avevamo una macchina che si è comportata bene per tutto il weekend”.
Il Team Principal Ferrari analizza il guasto che ha costretto una delle due monoposto a non prendere nemmeno il via

: “Dovremo guardare la macchina di Charles, si è rotto qualcosa tra il semiasse e la ruota sinistra. Può essere anche qualcosa di slegato dall incidente di ieri, perchè la botta l’ha presa a destra. Potevamo guadagnare più punti, Leclerc poteva giocarsi la vittoria con Verstappen”.
Mattia Binotto vede comunque il bicchiere mezzo pieno per come vede crescere la squadra: “Leclerc è andato a cercare Sainz sotto il podio, è lo spirito giusto e va costruito. Abbiamo voglia di crescere e fare bene insieme. E’ una Ferrari che può dare soddisfazioni su certe piste, noi dobbiamo costruire a medio lungo termine per cercare un ciclo vincente. La direzione è quella giusta. Siamo rimasti uniti anche nelle difficoltà, la scelta di Sainz è arrivata anche per creare l’amalgama. E’ tutto molto positivo, dobbiamo imparare dagli errori e oggi ne abbiamo commesso uno. Questo weekend avevamo il potenziale per vincere e non se lo aspettava nessuno, nemmeno noi. Andiamo nella giusta direzione, sapevamo che potevamo fare bene anche dalle simulazioni”.

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: