FORMULA ‘E’ CONTRO F1, RIFLESSIONI

Newsf1.it inizierà da quest’anno a seguire anche la Formula ‘E‘; si può già immaginare quanti storcano il naso di fronte alle monoposto elettriche. I puristi dei motori sembra non amino molto questa competizione ed in cuor nostro possiamo capirli profondamente; siamo cresciuti con l’odore della miscela e della benzina, col suono degli scarichi e col rombo dei motori; questi, uniti alla passione per la velocità, ci hanno indotto a diventare forse dei fanatici del motorsport a ‘combustione’ e chi lo è davvero in genere segue anche altre categorie, rally, moto, GT e F1 che rappresenta la massima serie come sovente viene chiamata. Ciò che ci ha stupito però è il successo della formula elettrica; sembra piacere ai più giovani che sono nati nell’era digitale e che non sanno cosa sia l’odore della miscela (olio+benzina) con cui da piccoli rifornivamo i nostri cinquantini, tuttavia questo è forse il loro mondo, qualcosa di così vicino che i più grandi faticano a comprendere.

Il successo della FE è dovuto anche a delle semplici caratteristiche; in primis c’è da dire che le corse sono trasmesse dalla TV in chiaro; poi ci sono molti duelli; i piloti sono esperti e spesso arrivano proprio dalla F1; e non ultima, l’interazione degli spettatori che regala a determinati piloti una potenza extra (100 kj) da utilizzare con la seconda vettura in una sola volta ovvero il FANBOOST. Altra considerazione è la presenza di alcuni marchi di prestigio tra i team come ad esempio Audi Sport.

La Formula ‘E’ sostituirà la F1? In tanti affermano che in un futuro più o meno lontano questo possa avvenire ed il fatto che la massima formula abbia adottato i motori ibridi nel 2014 potrebbe essere un indizio di una cambiamento che sarebbe forse apparso prima o poi, tuttavia le riserve attuali di petrolio consentiranno l’uso di propulsori a combustione interna ancora per decine di anni e terminate queste forse si correrà col biocombustibile. Il punto è che il parco vetture circolanti nel mondo è ancora a prevalenza con alimentazione fossile quindi anche l’utente medio non riuscirà facilmente ad abituarsi a delle competizioni elettriche; non c’è un reale collegamento con la macchina che usa tutti i giorni e poi l’età media di chi possiede un’auto è ancora alta e quindi fa riferimento più alla categoria dei ‘puristi’.

Sviluppare l’autotrazione elettrica serve in maggior ragione se si vuole salvaguardare l’ambiente ma questo accadrà più in maniera locale con le vetture ‘E’ perché la produzione di energia è ancora inquinante e poco deriva da fonti rinnovabili, un esempio sono le centrali nucleari oltre che le moltissime a carbone ancora attive nel globo.

Tornando alla Formula ‘E’ è indubbio che anche le location le conferiscono un fascino unico, città dove non si corre diventano dei veri teatri dello spettacolo dove tutto diventa a misura d’uomo, dove i tifosi possono quasi toccare con mano le vetture e questo richiamo che arriva fino ai tanti fan è quello che manca alla F1 attuale la quale appare arroccata sulle sue posizioni e quasi aristocraticamente chiusa in se stessa.

In questo week end si correrà a Marrakech (3° gara) ecco gli orari e la programmazione tv, 13 Gennaio; ore 12,45 diretta Italia 2 per le qualifiche. Ore 16,30 diretta Italia 2 per la Gara.

Non mancheremo di aggiornarvi con commenti, notizie ed approfondimenti.

Marco Asfalto

 

 

Lascia un commento