Maurizio Arrivabene, che conosce da anni e a fondo la F1, esorta lo Strategy Group a prendere delle decisioni immediate, perché se si vuole cambiare per il 2017 il tempo è agli sgoccioli; il nodo è cambiare le vetture e farlo rendendole più veloci, si vocifera di almeno 5-6 secondi al giro; ma per fare questo tante cose devono essere riprogettate; si parla di nuove gomme molto più larghe al posteriore con mescole più morbide, una carreggiata maggiore che porterebbe le vetture ad essere di circa 2 metri, mentre oggi sono lunghe e strette, già questi 2 parametri aumenterebbero la velocità in curva e l’accelerazione anche se con una maggiore resistenza all’avanzamento; tuttavia i vantaggi sarebbero enormi; e poi si discute anche di modifiche aerodinamiche per favorire i sorpassi, in particolare queste dovrebbero modificare l’ala anteriore e il fondo che potrebbe essere scanalato; e non finisce qui, anche il peso è nel mirino, si parla di ridurlo di 50 kg. Insomma macchine più leggere e molto più performanti ( e più difficili da guidare ci auguriamo…), il punto è che non sarà facile mettere tutti d’accordo perché queste modifiche potrebbero essere molto costose, circa 10 mln di Euro per ogni Team (si ipotizza!) che non è poco vista la crisi di alcune Squadre e la difficoltà di reperire sponsor; c’è da dire, però, che come in altri casi è un giro vizioso, se si rilancia la F1 potrebbe arrivare il denaro e quindi anche i Team minori potrebbero sopravvivere degnamente; se invece tutto rimane come è adesso si rischia di far affossare gli ascolti televisivi ed entrare in una crisi difficile da risolvere, anche perché, come ho detto prima, certe decisioni hanno bisogno di un paio d’anni per essere attuate. Nel frattempo la Ferrari è attivissima su questo fronte sia con Marchionne che vuole un cambiamento e vuole che sia deciso adesso! I colloqui continuano con Ecclestone sempre a fare la parte del Leone quando si tratta di portare benefici in ordine di incassi e pubblicità; tuttavia qualche paletto c’è ed è costituito soprattutto da Mercedes che a parole collabora ma poi non mette nero su bianco, supportata tra l’altro dalle proprie Squadre clienti alle quali non va giù l’idea di ricominciare tutto d’accapo visto che dispongono della fantastica Power Unit Tedesca. La battaglia interna è aperta vedremo chi la spunterà…

Marco Asfalto

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: