Dopo il weekend della 24 h di Le Mans, la Francia è pronta ad ospitare il 58° Gran Premio di Francia al Paul Ricard, valido per l’ottava tappa del Mondiale di F1 2019.

Caratteristiche del Circuito

Situato a Le Castellet, a poco più di 40 km da Marsiglia, il circuito del Paul Ricard presenta lunghi rettilinei e curve medio-veloci. Si sviluppa su una lunghezza di 5842 m da percorrere per 53 giri. Il circuito presenta 15 curve (9 a destra e 6 a sinistra) e 2 zone DRS: la prima situata sul rettilineo del traguardo, l’altra sul rettilineo del Mistral, tra curva 7 e curva 8. Negli ultimi 12 mesi il circuito è stato riasfaltato nella maggior parte delle curve, quasi un terzo del tracciato, rendendolo meno abrasivo.  Caratteristica unica di questa pista sono le vie di fuga “colorate”: sono strisce di asfalto al tungstenio molto abrasive e consentono il massimo rallentamento possibile della vettura, a spese di una usura estrema della gomma. Le prime strisce sono di colore blu e presentano un high grip e un high degradetion delle gomme, mentre quelle rosse, situate dopo le strisce blu, hanno un extreme grip ed un extreme degradation degli pneumatici

Numerose sono le zone di sorpasso. Le occasioni migliori le vedremo sicuramente in curva 8/9 dopo la zona DRS, ma la gara dello scorso anno ci ha insegnato che anche le curve 10 e 11 sono buone per un sorpasso.

Il fattore meteorologico non dovrebbe destare preoccupazioni: si prevede cielo soleggisto e temperature che sfiorano i 30°C

Per questo weekend la Pirelli ha messo a disposizione dei team le mescole C2, C3, C4.

Record

Il pilota che ha vinto più volte il Gran Premio di Francia è Micheal Schumacher con ben 8 vittorie sul tracciato di Magny-Cours, mentre il pilota più vincente al Paul Ricard è Alain Prost con 4 vittorie. Per quanto riguarda le scuderie, è la Ferrari a prevalere sulle altre con 17 vittorie al Gran Premio di Francia. Bottas, con la sua W09, ha fatto registrare il miglior tempo in gara in 1’34’’225.

Non solo F1

Oltre alla F1, in questo weekend, a Le Castellet vedremo in azione anche la F2 e la F3. In F2 Luca Ghiotto dovrà riscattarsi dal deludente weekend del Principato di Monaco e accorciare le distanze da i primi due, Latifi e De Vries, che si trovano già a quasi 30 punti di vantaggio dall’italiano. In F3, invece, verrà disputata la seconda tappa del Mondiale che, in questo momento, vede al comando Shwartzman, già a +13 da Lundgraard, secondo in classifica.

Di seguito vi elenchiamo tutti gli appuntamenti di questo weekend al Paul Ricard:

Venerdì 21 maggio

  • Prove libere F3: dalle 9:25 alle 10:10
  • FP1 Formula 1: dalle 11:00 alle 12:30
  • Prove libere F2: dalle 12:55 alle 13:40
  • FP2 Formula 1: dalle 15:00 alle 15:30
  • Qualifiche F2: alle 16:55
  • Qualifiche F3: alle 17:50

Sabato 22 maggio

  • Gara 1 F3 (20 giri): alle 10:30
  • FP3 Formula 1: dalle 12:00 alle 13:00
  • Qualifiche F1: alle 15:00
  • Gara 1 F2 (30 giri): alle 16:45

Domenica 23 maggio

  • Gara 2 F3 (20 giri): alle 9:55
  • Gara 2 F2 (21 giri): alle 11:25
  • GP Francia (53 giri): alle 15:10

Vi consiglio di rimanere costantemente aggiornati sul nostro sito in quanto, al Paul Ricard, è presente il nostro Ing. Alberto Aimar, l’esperto di tecnica di NewsF1.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: