Secondo la stampa inglese la Racing Point doveva ufficializzare nello scorso week end l’ingaggio di Sebastian Vettel nel 2021, ma la positività al Covid 19 di Sergio Perez ha fatto slittare l’annuncio.

Il futuro di Sebastian Vettel sembra ormai deciso. Infatti le ultime indiscrezioni danno per chiuso l’accordo con la Racing Point, nonostante il sedile di Alexander Albon in Red Bull dopo le ultime prestazioni, è meno solido rispetto a qualche settimana fa.

A dare quest’ aggiornamento sulla trattativa, è stata Sky Sports F1. “All’inizio di questa settimana si era sparsa la voce che l’accordo Vettel-Racing Point potesse essere presto ufficializzato: accordo pluriennale e ingresso nel team quando quest’ultimo sarà diventato Aston Martin.

Ma poi è arrivata la notizia della positività di Perez, e allora è stato subito chiaro che non ci sarebbe stato nessun tipo di annuncio. Non farebbero mai questo a Perez. Penso che l’accordo non sia stato ancora perfezionato, ma sembra ci siano pochi dubbi sul fatto che il matrimonio si farà“.

A confermare i rumors, c’è stato il dialogo fra Vettel e Lawrence Stroll prima del Gp di Gran Bretagna e le parole di Toto Wolff a Motorsport Turchia. “Ci sono delle trattative in corso. Di sicuro sostituire Perez non sarà facile, lui è una colonna della squadra, ma la Germania è il secondo mercato più importante per Aston Martin e l’accordo con Vettel sarebbe importante per loro“.

Se dall’Inghilterra danno per certo che la prossima squadra di Vettel sarà la Racing Point, Sky Sport dà ancora molte chance al ritorno in Red Bull, spaccata al suo interno su quest’ipotesi.

Infatti Mateschitz vuole riportare nel team anglo-austriaco il quattro volte campione del mondo, invece Helmut Marko prova a resistere ed insieme a Christian Horner a differenza di un anno fa con Pierre Gasly difendono un deludente Albon, nella speranza che nella seconda gara di Silverstone ci siano miglioramenti.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: