Matteo Togninalli annuncia che a Imola e nel finale di stagione, la Ferrari porterà in pista altri aggiornamenti per migliorare la SF1000 in vista del 2021.

Al sito della Ferrari Togninalli ha raccontato come la squadra si è preparata al ritorno della Formula Uno a Imola, dove la Scuderia di Maranello è chiamata a confermare la prestazione di Portimao.

ferrari muso 2021

“Senza riferimenti  com’è il caso di Imola  il livello di affinamento è meno elevato e bisogna considerare scenari più ampi. Chiaramente il simulatore aiuta, soprattutto per dare ai piloti la possibilità di familiarizzare più in fretta con il tracciato non solo per la sua conformazione ma anche per quelle caratteristiche che possono avere un impatto sulla prestazione, come eventuali saltellamenti dell’asfalto, passaggi sui cordoli, traiettorie e riferimenti per la frenata”.

Il Chief Race Engineer, concorda con Leclerc ed è convinto che la Ferrari potrà beneficiare dal formato del fine settimana ridotto soltanto a due giorni. “Credo che abbiamo dimostrato in questa stagione così strana di saperci adattare in fretta alle situazioni insolite, di saper reagire agli imprevisti e di avere un livello di preparazione molto buono. Tutto sommato, mi sento di dire che possa essere un vantaggio”.

In conclusione Togninalli un po’ a sorpresa visto quanto dichiarato da Mattia Binotto la scorsa settimana a Portimao, svela che la Ferrari avrà novità sulla SF1000 a Imola e nel finale di stagione.

“Al di là dell’introduzione di nuovi sviluppi, la ricerca di più prestazione è un lavoro continuo: anche se non ci sono elementi visibili, la vettura si evolve sempre. Anche in vista della preparazione per il 2021 nella parte finale di questo campionato avremo delle soluzioni da testare. Questa pista è molto tecnica, con una velocità media abbastanza elevata. Si prevedono condizioni meteorologiche piuttosto buone, con temperature attorno ai 18°-20° C. Anche in base a quanto abbiamo visto nelle ultime gare, credo che il nostro pacchetto possa adattarsi bene e che saremo in grado di tirare fuori tutto il potenziale disponibile. Fondamentale come sempre sarà il contributo dei nostri piloti”.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: