Le Mercedes si confermano al top nelle seconde libere di Imola, ma la Ferrari di Leclerc ha impressionato prima di finire a muro. Rottura per Verstappen.

Le libere 2 di Imola hanno fornito uno scenario davvero interessanti per i tifosi della Ferrari. La rossa è stata infatti la vera rivelazione della sessione, anche se davanti a tutti ci sono ancora le Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Il finlandese ha fatto registrare un 1’15”551 con le gomme Medie, non riuscendo invece a migliorarsi con la Soft che ha messo in seria difficoltà le W12. Come anticipato in precedenza però, la SF21 è apparsa davvero in forma, con Charles Leclerc che era stato il più veloce di tutti in 1’15”367 proprio con la mescola più morbida.

La prestazione del monegasco è stata cancellata per essere andato oltre i track limits alla Piratella, ma anche dal passo gara sono arrivate notizie entusiasmanti grazie ad un long run notevole del #16. Benissimo anche l’AlphaTauri, terza con Pierre Gasly ad appena 78 millesimi dal battistrada. Il quarto tempo è di Carlos Sainz, attardato di un paio di decimi che ha però confermato le buone indicazioni riguardo alla Ferrari. Leclerc è stato protagonista di un incidente a pochi minuti dal termine alla Rivazza, danneggiando la sospensione. Per quanto riguarda la classifica, è retrocesso in quinta piazza dopo la cancellazione del crono di riferimento, tenendo comunque dietro una deludente Red Bull targata Honda. Sergio Perez è solo sesto, a quasi un secondo da Bottas, mentre Max Verstappen ha chiuso in quattordicesima piazza.

La RB16B dell’olandese si è ammutolita nei primi minuti della sessione, venendo parcheggiata sul rettilineo dei box. Un campanello d’allarme non indifferente dopo quanto già accaduto a Perez poco tempo fa a Sakhir. Tornando alla classifica, Yuki Tsunoda ha fatto segnare la settima prestazione, davanti alla McLaren di Lando Norris, all’Alfa Romeo Racing di Antonio Giovinazzi e all’Aston Martin di Lance Stroll che ha chiuso la top ten. Continua il momento negativo dell’Alpine, visto che Esteban Ocon è undicesimo e Fernando Alonso tredicesimo. Eccellente il venerdì di Nicholas Latifi, che ha condotto la sua Williams in mezzo alle vetture di Enstone. In difficoltà Sebastian Vettel che segue Verstappen e precede George Russell e Kimi Raikkonen, mentre le Haas sono in chiusura alle spalle di Ricciardo. Alle 11 di domani la terza sessione di libere.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: