Camilleri e Binotto stanno corteggiando Lewis Hamilton con parole al miele. Come starà vivendo questa delicata situazione Sebastian Vettel?

Le 5 stagioni in Ferrari di Sebastian Vettel sono state una tale altalena da mandare in crisi anche un campione di bungee jumping. Per onestà intellettuale va detto che per un pilota del Cavallino 14 vittorie sono un bottino importante, che avrebbe potuto esaudire anche il grande sogno di Seb di vincere un titolo con la Ferrari. La sfida a Lewis Hamilton non si è, però, mai consumata fino ad un atto finale di un campionato del mondo, ma il tedesco ha sempre dimostrato di essere un grande uomo squadra.

Il pilota tedesco ha aiutato la Rossa ad uscire da un limbo in cui era finita qualche stagione fa. Sebastian Vettel ha creduto nel progetto e supportato i meccanici sino alla fine (vedere Abu Dhabi 2019), nonostante un team mai esente da colpe. Dalla perfezione del team Red Bull, Vettel si è ritrovato in una squadra dove l’errore strategico al muretto o quello tecnico risulta un ovvio peccato di gioventù.

Nelle ultime settimane sono emerse delle dichiarazioni inequivocabili di Mattia Binotto e Louis Camilleri, rispettivamente team principal e amministratore delegato della Ferrari. Mattia Binotto ha iniziato a flirtare con Lewis Hamilton già durante l’ultima tappa dello scorso campionato. Il team principal del Cavallino ha dichiarato: “Più di un pilota apprezza la Ferrari e quello che facciamo, e siamo fieri che un pilota come il campione del mondo lo faccia. Per quanto riguarda il 2021 non abbiamo ancora preso decisioni, è prematuro parlarne ora”.

L’ingegnere di Losanna è conscio che il contratto di Sebastian Vettel scadrà al termine della prossima stagione e, per ora, il tedesco è al centro del progetto della Rossa.
Per prima cosa, prima di valutare qualsiasi altra opzione, parleremo con Sebastian Vettel, com’è ovvio che sia – ha spiegato Mattia BinottoPer noi lui e Charles Leclerc rimangono le priorità. La nostra base verso il futuro sono loro due, sia perché il tedesco ha un contratto, sia perché corre con noi da tempo ed è assolutamente al centro del nostro progetto. Per quanto riguarda Charles, invece, si tratta del nostro investimento verso il futuro, senza dubbio, quindi contiamo su di lui per diventare la nostra prima guida nei prossimi anni. Si tratta di capire quanto velocemente potrà esserlo”.

Louis Carey CamilleriLouis Camilleri, invece, ha confessato: “Abbiamo un accordo a lungo termine con un pilota (Leclerc, ndr), mentre con l’altro il contratto è in scadenza nel 2020. Fanno piacere le esternazioni di un campione come Hamilton, ma allo stato attuale delle cose è impossibile pronunciarsi”.

Le voci di un contatto tra Lewis Hamilton e il Presidente Elkann sono state confermate anche da Louis Camilleri («sì, c’è stato un contatto tra John Elkann e il pilota inglese», ha ammesso l’amministratore delegato della Ferrari). Il campione della Mercedes, intanto, non smentisce e prende tempo, cercando di capire il destino di Toto Wolff e i programmi della Mercedes per il 2021.

Sebastian Vettel non è rimasto a guardare e dalla Spagna è rimbalzata la voce di un forte interessamento del tedesco per la McLaren. Il team di Woking ha sotto contratto due piloti giovani e promettenti come Carlos Sainz e Lando Norris, ma nel 2021 potrebbe infiammare un mercato piloti incredibile con clamorosi colpi di scena e cambi di casacca inaspettati. Rimanete sintonizzati su NewsF1 per sapere le ultime sul meraviglioso mondo della Formula 1.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: