Continua a slittare il via del mondiale 2020. Il rinvio del GP di Azerbaijan è stato appena ufficializzato dalla FIA e dalla F1.

Questo mondiale non s’ha da fare. Sembra proprio questa la sintesi giusta, visto che da pochi minuti è stato ufficializzato anche il rinvio del GP di Azerbaijan targato 2020. L’appuntamento era previsto per il prossimo 7 giugno e doveva rappresentare l’avvio del nuovo campionato, dopo lo slittamento e la cancellazione delle gare precedenti. Neanche a Baku le monoposto di Formula 1 scenderanno in pista, a conferma delle voci che si erano susseguite negli scorsi giorni. L’epidemia di Coronavirus continua a mettere in ginocchio il mondo dello sport, con la prima data disponibile che attualmente è fissata per il 14 giugno in Canada.

Sull’effettiva disputa della corsa di Montreal non ci sono assolutamente certezze, con un campionato 2020 che ora inizia a tremare. Il rinvio del GP di Azerbaijan porta a sette il numero di gare che sono state costrette a slittare, mentre Monaco è già stata cancellata. Queste le dichiarazioni rilasciate dagli organizzatori nel comunicato rilasciato da FIA ed F1: ”Il rinvio è stato concordato dopo molte discussioni svolte con la FIA, la Formula 1 ed il governo della Repubblica dell’Azerbaijan. Questo è il risultato diretto della pandemia globale COVID-19 attualmente in corso. Lo spostamento è stato interamente basato sulla guida di esperti fornita alle autorità competenti”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: