Trovato l’accordo tra gli organizzatori del gp belga e Liberty Media: il nuovo contratto prevede la presenza del circuito di Spa-Francorchamps nel calendario di F1 fino al 2021.

Il futuro del gp del Belgio in F1 è salvo. Infatti il governo locale belga e i capi della F1, Liberty Media, hanno trovato un accordo triennale fino al 2021 per assicurare la permanenza del circuito di SPA-Francorchamps nel calendario di F1.

A riportare la notizia è il quotidiano d’affari belga “L’Echo”, il quale riferisce che l’accordo tra il governo della Vallonia e Liberty Media è stato raggiunto questa settimana, estendendo cosi l’attuale accordo in scadenza a fine anno.

Il gran premio del Belgio è sempre tra i più affascinanti del mondiale, unico anche per la lunghezza del tracciato che con i suoi 7 km è il più lungo dei circuiti presenti nel mondiale. Inoltre, dal debutto di Max Verstappen in F1, gli spettatori olandesi e belga sono aumentati per vedere in azione il giovane idolo locale.

Attualmente sono già stati venduti più di 200.000 biglietti per l’evento in programma quest’anno a fine agosto, e nello specifico soli 75.000 biglietti solo per il giorno della gara. Effetto “Verstappen”?

Il vice-presidente e ministro dell’economia della Vallonia ,Pierre-Yves Jeholet, interpellato sulla questione dell’accordo con Liberty Media, ha detto:”È un buon affare che garantisce alla regione della Vallonia di mantenere un evento che contribuisce alla promozione della regione sul palcoscenico mondiale”- inoltre-“Per noi è l’inizio di una nuova era perché è la prima volta che negoziamo con i nuovi proprietari della F1,Liberty Media”.

La gestione delle perdite/ricavi dell’apputamento belga vengono gestiti equamente tra il governo della Vallonia, che si occupa di pagare le perdite operative dovute all’organizzazione dell’evento sportivo, e la Regione che compensa queste perdite con benefici economici a scopo di tutelare uno degli eventi che rendono famoso il territorio.

“Il ricavato per l’economia della Vallonia è stato di 20,5 milioni di euro nel 2017, con un aumento del 21% rispetto al 2016” ha concluso il ministro belga, dando conferma di quanto il gp di Formula 1, per il governo locale, sia un toccasana.

Il motivo principale di questa crescita è la presenza di un connazionale alla guida di una Formula 1: Max Verstappen e le tribune colorate di arancione dai tifosi viste l’anno scorso…ne sono la prova.

Questo nuovo accordo che permette di  prolungare la presenza del circuito di SPA-Francorchamps è sicuramente un toccasana per gli amanti dei Gp europeo e di un circuito storico come Spa, i quali stanno sempre più scomparendo dal calendario di F1 per far spazio ad eventi sempre più proiettati verso il continente americano…

Giuly Bellani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: