Ferrari vs Mercedes: questioni… di passo

Siamo ormai a meno di due settimane dall’inizio del mondiale di Formula 1 2018, con i test di Barcellona che sono finiti da una manciata di giorni. La sfida iridata si giocherà presumibilmente tra Mercedes e Ferrari ( senza dimenticarci una Red Bull apparsa in grande crescita), con i tedeschi campioni del mondo dati come grandi favoriti dopo gli eccellenti riscontri delle prove catalane. Se i migliori tempi vedono le rosse davanti, va detto che la W09 non ha mai cercato il tempo ma ha dimostrato un ritmo gara impressionante con le mescole più dure.

La lotta mondiale passerà sicuramente per uno dei temi più toccati in questo pre-campionato, ovvero la lunghezza del passo vettura. Nel 2017 la differenza tra i due top team era netta, con la Mercedes a passo lungo avvantaggiata sui tracciati dove si necessità di velocità di percorrenza nelle curve ed efficienza aerodinamica come Silverstone, Spa e Suzuka. La Ferrari dal canto suo beneficiava di un passo più corto su piste come Monaco, Budapest o Singapore.

Nel 2018 almeno all’apparenza, la differenza di lunghezza tra le nuovissime SF71-H e W09 appare di gran lunga minore. Si parla di una Ferrari che ha allungato il passo al cospetto di una Mercedes che lo ha accorciato, ma non tutto è come sembra. L’equipe di News F1 ha infatti effettuato un confronto diretto tra le due sfidanti, dimostrando come la freccia d’argento abbia ancora un vantaggio di passo considerevole nei confronti dell’avversaria italiana, che va oltre i pochi centimetri di cui si è parlato in queste settimane precedenti al GP d’Australia.

Prendendo come riferimento per confrontare i passi delle due vetture il cerchione della gomma anteriore, si può notare come la Mercedes ”sporga” nettamente rispetto a quella che è la lunghezza della Ferrari, un dettaglio certamente contrastante e rivoluzionario rispetto a quanto si era detto in precedenza.

Interessante notare anche il confronto tra la rossa ufficiale e la ”Ferrarina”, ovvero la nuova Haas, vera rivoluzione dei test e seria candidata al ruolo di quarta forza per questa nuova stagione.

Dallo scatto sovrastante, emerge come le due monoposto ( con la VF 18 che è praticamente una copia della Ferrari 2017) siano estremamente simili in termini di lunghezza del corpo vettura. Tale considerazione fa sorgere una domanda: se la Haas è piuttosto somigliante alla vecchia SF70-H ma ha un passo simile alla nuova vettura di Maranello, di quanto è in realtà aumentato il passo della SF71-H? Difficile da dire, ma certamente questi confronti fanno capire che le ipotesi iniziali di una Ferrari a passo nettamente allungato rispetto al passato e una Mercedes ben più corta non siano così fondate come si credeva, ma attendiamo il giudizio della pista per capire chi avrà fatto la scelta giusta.

 

Lascia un commento