Sebastian Vettel ha ricevuto nelle ultime ore un offerta per prolungare il contratto, dalla Ferrari.

Mattia Binotto conferma le parole della presentazione, in cui aveva affermato che Vettel è la prima scelta per affiancare Charles Leclerc anche nel 2021.

ferrariInfatti secondo l’indiscrezione di Leo Turrini, la scuderia di Maranello ha rotto gli indugi manifestando a Vettel la volontà di iniziare le trattative, per il rinnovo.

Il quattro volte campione del mondo, al momento non ha dato una risposta ed attende prima di capire se la SF1000 è competitiva e può tornarsi a giocare il titolo mondiale.

Altro fattore che non fa avere fretta a Vettel, è il rapporto con Leclerc e nel caso si ripetano situazioni stile Sochi e Interlagos o il monegasco lo metterà in difficoltà come l’anno scorso, non è escluso decida di dire addio.

In questo caso, le alternative sono la Mclaren ipotesi su cui non si è espresso ufficialmente Andreas Seidl, mentre rispetto ad un anno fa perde quota il ritorno alla Red Bull, smentito recentemente anche da Helmut Marko.

Con questa mossa i vertici del Cavallino, oltre a ribadire la fiducia a Vettel come aveva fatto anche qualche settimana fa Mekies hanno voluto fargli capire che non è un alternativa a Lewis Hamilton, ma l’obiettivo numero uno.

In caso di rottura, il primo nome nella lista di Binotto è Daniel Ricciardo in scadenza con la Renault perde quota Carlos Sainz vicino a rimanere alla Mclaren, alternativa Antonio Giovinazzi se farà una grande stagione con l’Alfa.

Nel frattempo Vettel deve riprendersi dall’influenza, che l’ha costretto dopo aver effettuato ieri il filming day  a cedere oggi la macchina, a Leclerc.

Vettel ha voglia di capire, se come è sembrato nella prima giornata di test al Montmelò, la SF1000 si adatta perfettamente al suo stile di guida a differenza della SF90, con cui soltanto a fine 2019 ha trovato il feeling.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: