Gran qualifica dell’Alpine che batte le Toyota con Vaxivière e conquista la pole della 8 ore di Portimao. Doppietta Jota in LMP2 mentre la Porsche domina le classi GT.

La 8 ore di Portimao che scatterà domani vedrà partire dalla pole position l’Alpine #36, che con Matthieu Vaxivière è riuscita a battere le Toyota ufficiali. Un bello smacco per il FIA WEC, considerando che la vettura francese è una vecchia LMP1 ed i prototipi giapponesi sono delle nuovissime Hypercar. Il pilota transalpino ha girato in 1’30”364, beffando per 94 millesimi la #8 di Brendon Hartley. Più lontana l’altra GR010, la #7 di Mike Conway che si è presa quasi mezzo secondo dopo che il britannico si è visto cancellare il tempo migliore per abuso di track limits. Undicesima assoluta la nuova Glickenhaus con Richard Westbrook, attardata di quasi due secondi dal battistrada.

In classe LMP2 è stato netto il dominio delle Oreca 07 Gibson del team Jota. In 1’31”316 è stato Tom Blomqvist sulla #28 a siglare la pole, con un gap di circa un decimo sul compagno di squadra Antonio Felix Da Costa. Solo quarto l’idolo locale Filipe Albuquerque per lo United Autosports, squadra che nel primo appuntamento di Spa non aveva avuto rivali per tutto il week-end.

La Porsche continua a far un solo boccone della Ferrari in classe GTE PRO. La pole position è andata nuovamente alla 911 RSR #92 con il solito Kevin Estre, che ha girato in 1’37”936. Bravo James Calado ad infilare la rossa #51 in prima fila, battendo Gimmi Bruni sull’altra vettura tedesca. Qualifica disastrosa per la #52 di Daniel Serra, che si è visto cancellare per ben due volte il proprio miglior tempo e per questo partirà dal fondo della griglia. In GTE AM è ancora la Porsche a dettare legge grazie ad Egidio Perfetti, primo sulla #56 del Team Project 1 in 1’40”191. Alle 12 di domani la partenza della gara.

 

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: