F1 Leclerc | La giornata di ieri a Città del Messico non si è conclusa con il risultato sperato dalla Ferrari. Carlos Sainz scatterà dalla quinta posizione in griglia, solo settimo Charles. La Ferrari ha optato per un assetto ad alto carico, scegliendo di privilegiare la gestione gomme in gara a discapito della prestazione sul giro secco. A penalizzare ulteriormente la prestazione del pilota monegasco, si è presentato un problema probabilmente al turbo già oggetto di depotenziamento nel corso della stagione per salvaguardare l’affidabilità. Osservando la telemetria infatti, Leclerc ha raggiunto una velocità massima inferiore di 6 km/h rispetto alla RB18 del campione del mondo, soffrendo in tutti i tratti del circuito. Vanno sottolineate le condizioni particolare che la Formula 1 affronta a Città del Messico. Correndo a 2300 m s.l.m. l’aria più rarefatta raffredda meno la macchina stressando maggiormente le varie componenti.

F1 | Charles Leclerc ha parlato del problema al termine delle qualifiche: “è stata una sessione difficile, ma c’è stato un problema, ne sono sicuro. Dobbiamo studiarlo. È stato un problema che ha coinvolto il motore, abbiamo perso molto tempo sui rettilinei e ho avuto problemi di guidabilità. Il motore non mi forniva l’accelerazione che chiedevo. È stato difficile specialmente nei tratti ad alta velocità. Spero potremo risolvere il problema in tempo per la gara. Se avrò la giusta fiducia potrò spingere e sperare in un buon risultato, altrimenti non so come andrà a finire. Credo sia un problema specifico. Per me molto stano. Dobbiamo guardare bene e sperò che potremo risolverlo per domani.”

La macchina in qualifica non ha funzionato al meglio neanche per Sainz: “è stata una lotta. Una lotta leale che avete potuto vedere da fuori. Non so se abbiamo sbagliato il set-up o se si tratta un problema di temperatura degli pneumatici. Potrebbe essere anche l’altitudine che ci penalizza molto. È chiaro che la macchina qui sul giro secco non è competitiva come negli altri circuiti. Ho faticato specialmente nei primi due settori, spero in vista di domani che potremo fare una buona gara.”

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: