David Brown Automotive ha presentato la Mini Remastered Oselli Edition, una Mini moderna dei giorni nostri, per i veri appassionati dello stile british per eccellenza.

Al di là della Manica non ci sono Aston Martin o Jaguar che tengano. L’icona inglese per eccellenza è la Mini, nata nel lontano 1959 è poi passata al gruppo BMW dal 1994, non intaccando il suo tipico look e il suo stile racing.

David Brown Automotive è una casa indipendente inglese che realizza vetture speciali rievocando modelli storici. Per ora in listino ha solamente due modelli, entrambi in varie declinazioni: la Speedback GT, una versione moderna della bellissima DB5, e la Mini Remastered, da oggi disponibile anche nella versione “Oselli Edition”.

Il motore della Mini Remastered “normale” è un 1.3L da 80 cv, mentre la Oselli Edition monta un 1.4L da circa 100 cv derivato dall’originale, abbinato ad un cambio 5 rapporti. Sospensioni regolabili, freni maggiorati a disco anteriori e a tamburo posteriori. Le ruote più larghe con cerchi da 7J x 13” esaltano lo stile di guida dei piloti più abili, soprattutto alle alte velocità. Sarà disponibile in 60 esemplari, per celebrare i 60 anni di storia del marchio Mini.

Gli interni sono completamente rivisti, ammodernati e con ogni comfort possibile. Come optional sono disponibili anche tuta e casco abbinati alla livrea dell’auto. Per questa Remastered Oselli Edition servirà sganciare la bellezza di 98.000 £ che corrispondono a 110.000€ circa. Se volete però il rollbar al posto dei sedili posteriori, allora il prezzo schizzerà a 108.000 £ (120.000 €).
Per i puri ministi, sono sicuro che non sarà un problema.