Siamo ormai agli sgoccioli di questo 2019. Il 2020 è alle porte e i premium brand, ovvero BMW, Mercedes e Audi, hanno presentato o aggiornato i nuovi modelli di uno sei segmenti più combattuti e ambiti del mercato: le Hatchback. Qui il confronto dei modelli di punta, quelli più estremi e sportivi, e vediamo se c’è qualche valida alternativa.

BMW con la Serie 1, Mercedes con la Classe A e Audi con la A3. Sono loro le regine del segmento delle Hatchback di questo confronto, indubbiamente. Certo, non possono piacere a tutti, ma si sono ritagliate uno spazio importante nel mercato. Sono considerate premium perché sono marchi che per storia, volenti o no, hanno sempre prodotto vetture di qualità, al top delle performance, del comfort, dell’esclusività e, nel caso, della sportività. Questa qualità, ovviamente, ha un prezzo salatissimo.

Il confronto

Il confronto tra queste versioni imbottite di cavalli e tecnologia è tutt’altro che semplice.

Partiamo dalla più recente, la nuovissima BMW Serie1, ribattezzata TheOne, ve l’abbiamo già presentata. Tanto contestata, tanto attesa e tanto curiosa. Al di là della linea che può piacere o no, quest’auto rappresenta una grandissima svolta per la casa bavarese. La vera svolta è niente più trazione posteriore. Tecnologia esclusivamente 4×4 xDrive per il modello di punta, la M135i. Monta il nuovo 2.0 litri 4 cilindri in line al posto dello storico 6 in linea di BMW e, probabilmente, non è il modello di punta definitivo. Infatti ci aspettiamo una probabile M140i ancora più spinta.

Mercedes non è da meno con la nuovissima Classe A 45 AMG. AMG è sempre sinonimo di cavalleria e coppia in abbondanza. Non è difficile trovare vari modelli del passato all’apparenza normali, ma che erano in grado di sviluppare più di 1000Nm di coppia massima. Cifra mostruosa. Con la Classe A la medesima cura a base di ormoni ha avuto un più che ottimo effetto, con linee decise, moderne e interni tecnologici e all’avanguardia che ci proiettano avanti di 10 anni.

Anche Audi sembra tenere il passo con la RS3 versione 2020. Recentemente Audi sta eseguendo parecchi restyling con piccoli ritocchi per tutta la gamma piuttosto che sfornare nuovi modelli, probabilmente perché concentrata sull’elettico. RS3 con tecnologia 4×4 quattro è quella delle tre con più cavalli e soprattutto con un cilindro in più. Probabilmente la conservatività della linea paga un po’ in carisma. Mi piacerebbe vedere qualcosa di più fresco.

Ecco la tabella riassuntiva dei dati delle 3 belve:

Modello           BMW M135i     Mercedes A45 AMG      Audi RSp SpBack
Anno prod.         2019                  2019                                2020
Bancate motore   4L                     4L                                     5L
Cilindrata          2.0                        2.0                                    2.5
CV          306                                 387                                   400
Coppia max        450                     480                                  480
0-100 km/h        4,8                      4,0                                    4,1
Trazione              xDrive4,0         4Matic+                           quattro
Consumo medio l/100km 6.9       8.3                                  8.5
Emissioni             120                   189                                  195
Turbo/ Aspirato turbo               turbo                                 turbo
Prezzo base        47.000              57.500                              55.500
Peso a vuoto      1500                 1400                                 1600
Cambio   Aut 8G DCT                 Aut 8G DCT                      Aut S tronic

Il sondaggio

L’analisi

Da una prima analisi si può notare come tutte e tre siano turbo con parametri di potenza di tutto rispetto. BMW sembra essere leggermente indietro rispetto alle altre ma, come già detto, la gamma verrà probabilmente integrata con un modello ancora più estremo. Ciò che contraddistingue BMW, che comunque ha una bella dose di cavalli in meno delle altre, è il consumo di carburante e le emissioni, decisamente migliori per distacco rispetto alle altre. Questo grazie al nuovissimo motore che monta la M135i.

Audi e Mercedes sono pressochè identiche. Audi, con maggiore cilindrata, ha il maggior quantitativo di cavalleria ed è identica alla AMG sullo 0-100 km/h. C’è però un trucco, una carta segreta. Esiste una Classe A ancora più estrema, con una bella dose di steroidi. Si chiama AMG 45 S ed ha 421 cv e 500 Nm di coppia massima. Qui la presentazione. Dato curioso, è l’unica sotto i 4 secondi nello 0-100km/h. Ma è fuori categoria.

Arrivano le note dolenti. In questo confronto tra Hatchback, BMW parte da 47.000€ ed è ben più economica delle altre. Il problema è che questi sono i prezzi base destinati a lievitare con qualche optional oltre i 60.000€. Non una cifra alla portata di tutti. Consideriamo poi che rientrano tutti in Superbollo che va dai circa 1500€ per la M135i fino agli oltre 3000€ per una RS3.

Le alternative

Sono tutte ottime auto, costosissime ed esclusive, ma quali sono le reali alternative? Sondando il mercato, la prima che viene in mente è senza dubbio Volkswagen con la Golf VII R. Si gioca comunque in casa, insieme ad Audi, ma Volkswagen è concentrata sulla nuova generazione di Golf, la VIII, essendo questa ormai presente in listino dal 2014, dopo il restyling del 2017. Quindi il confronto con le altre Hatchback è sicuramente un modello più “vecchio”, a fine carriera.

Né Ford è presente in listino con la storica Focus RS (c’è solo la ST per ora!) né Opel con la muscolosissima Opel Astra GTC OPC. C’è però Renault con la Megane R.S Trophy, ma le sue prestazioni sono comunque più contenute. C’è la Honda Civic Type R che è invece molto interessante e, tra tutte, l’unica con il cambio manuale 6 rapporti.

Honda Civic Type R

Personalmente ritengo tutte, chi più o chi meno, ottime auto. Mettendo tutti i tasselli in fila si può malinconicamente notare come manchi quell’auto folle, una di quelle che ti convince a compiere una pazzia. Se fossi un costruttore punterei proprio su questo: per reggere il confronto la mia Hatchback la immagino a trazione posteriore con motore aspirato sui 300 CV abbinato ad un cambio automatico, così da poter essere utilizzata anche tutti i giorni comodamente. Oserei con una coupé, perché per me hanno una marcia un più, come le passate versioni 3 porte di alcuni modelli elencati in questo articolo. Certo le recenti norme antinquinamento non aiutano ma 50.000€ per un’auto uguale alle dirette concorrenti mi lascerebbero l’amaro in bocca.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: