All’interno del Salone di Francoforte il Mercedes-Benz EQ Formula E Team si è svelato oggi al mondo, pronto per avventurarsi nella sua stagione d’esordio in Formula E.

Ufficializzato Stoffel Vandoorne, autore lo scorso anno di una stagione convincente con la HWA, al suo fianco sarà presente, come preannunciato da noi un mese fa, l’ attuale leader della Formula 2 Nyck De Vries. Al timone del team di Stoccarda vi sarà Ian James, nominato team principal. Il team Mercedes non si presenterà al via totalmente inesperto, in quanto la gestione del team verrà effettuata in collaborazione con gli uomini della HWA Racelab, presente lo scorso anno in prima persona come team. Fondamentale sarà inoltre l’apporto delle conoscenze sulla tecnologia ibrida derivanti dalla collaborazione con gli ingegneri del team di Formula 1. Il powertrain infatti è stato sviluppato a Brixworth, centro ibrido d’eccellenza della Mercedes. “In Mercedes possiamo guardare indietro a 125 anni di corse, anche se sappiamo che la Formula E è molto diversa da ogni altra serie in cui abbiamo corso ha detto in merito il team principal Ian James, lanciando un messaggio ai loro diretti rivali, anch’essi esordienti, della Porsche.  

Sul fronte piloti, rimasti segreti fino ad oggi, la Mercedes ha deciso di unire l’esperienza di un pilota come Vandoorne al grande talento del promettente Nyck De Vries. “Sono molto felice di unirmi alla Mercedes- ha esordito Stoffel Vandoorne- Ho già acquisito esperienza nella serie con il team HWA l’anno scorso. Sono contento di diventare un membro ufficiale della famiglia Mercedes”. Il belga si è poi soffermato nel commentare la prima vettura elettrica del marchio tedesco, la Silver Arrow 01: “La macchina sembra fantastica, il potenziale è alto e semplicemente non vedo l’ora di iniziare”. 

Molto entusiasta ovviamente Nyck De Vries, capace di battere la concorrenza di altri piloti come Mortara e Paffett: “È una sensazione molto speciale quando ti chiedono di guidare per la Mercedes in Formula E e pertanto sono onorato che il team mi abbia scelto come pilota. La Formula E rappresenta una grande opportunità; dipenderà tutto dalle performance che avremo sulla pista, anche se sarà tutto nuovo per me, ragione per la quale ho deciso di non pormi particolari obiettivi”. 

La Silver Arrow 01 potrà senz’altro dimostrarsi veloce e affidabile fin da subito, dal momento che in Formula E la chiave vincente risiede principalmente nell’efficienza della gestione dell’energia, aspetto sul quale la Mercedes è già molto esperta. Sicuramente sia Mercedes che Porsche si presenteranno ad Ad Diriyah per la gara d’apertura pronte a battere la concorrenza fin da subito. Non perdetevi questa sfida, che si preannuncia fin dai test molto tesa e adrenalinica!