Sebastian Vettel tornando a parlare del suo addio alla Ferrari, ha spiegato i motivi che gli hanno impedito di vincere il titolo, e smentito di non avere più rapporti con Mattia Binotto.

In Belgio Vettel ha rilasciato un’intervista ai giornali italiani, raccontando le sue emozioni in vista del suo ultimo Gp d’Italia da pilota Ferrari. “Quest’anno sarà strano arrivare a Monza e non trovare il pubblico, un grande dispiacere. Però, in un certo senso, andrà meglio per me. Sarebbe stato troppo difficile correre davanti ai tifosi sapendo che è l’ultima volta con la macchina rossa. Meglio farlo davanti alle tribune vuote”.

Notizie f1 vettelIl tedesco ribadisce la sua tristezza per non essere riuscito a vincere il mondiale come Schumacher con la Scuderia di Maranello. “C’è qualcosa in più che avrei voluto conquistare con la Ferrari, purtroppo non è successo, per varie ragioni non abbiamo mai avuto il pacchetto per lottare fino in fondo.

Però non ho rimpianti, abbiamo vissuto alcuni momenti belli e tanti altri brutti, è stato un privilegio guidare per la Ferrari. Tutte le storie hanno una fine. Mi mancheranno le persone con cui ho lavorato per sei anni e che mi sono più vicine”.

Per Vettel il momento più bello con la Ferrari è stato Sepang 2015. “Di solito dico che il migliore ricordo è quello che deve ancora venire, ma in questa stagione è diverso, è impossibile che accada. Perciò dico che la mia prima vittoria in Malesia è il ricordo più bello di questi miei anni in Ferrari. Quella prima volta con l’inno italiano i ragazzi sotto il podio, i festeggiamenti dopo la gara, resta un’emozione unica”.

Il tedesco ha poi parlato di Leclerc. “Charles è uno dei piloti più veloci e talentuosi al mondo, e ha tanto tempo davanti visto che è giovane. Quest’anno ci sono state gare in cui io ho sofferto più di lui, ma anche gare in cui lui ha sofferto più di me. Abbiamo trovato più o meno gli stessi problemi con la macchina, ci lamentiamo delle stesse cose”.

Infine Vettel non esclude di poter correre la 24 ore di Le Mans con la Ferrari, e smentisce di non avere più rapporti con Binotto. “Per ora ho pensato solo alla Formula1, ma se è vero che la Ferrari ha in mente anche altri progetti ne parlerò con Mattia, ci parliamo ancora sapete?”

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: