F1 Leclerc Vasseur – È un momento di transizione in casa Ferrari. Al Gran Gala, organizzato come di consueto dalla FIA a fine stagione, il team principal uscente del Cavallino è stato sostituito dal direttore sportivo Laurent Mekies. Per il dopo Binotto tutti gli indizi portano a Frederic Vasseur, uomo molto stimato nell’ambiente e soprattutto da Charles Leclerc. I due hanno lavorato insieme sin dalle categorie giovanili e Charles è sensibilmente speranzoso di poter contare finalmente sul pieno sostegno della squadra.

Durante la serata di Bologna, è stato chiesto a Charles la sua opinione in vista del cambio di guardia: “Ovviamente la decisione non spetta a me, ma a John Elkann e Benedetto Vigna. In questo momento mi sto concentrando sul lavoro al simulatore, con la squadra, per aver la miglior macchina possibile nel 2023.” Interpellato direttamente su Frederic Vasseur, Charles ha avuto parole di stima: “Ho lavorato con Frederic già nelle categorie giovanili. Ha creduto in me e abbiamo sempre avuto un buon rapporto. Questo naturalmente non dovrebbe influenzare nessuna delle altre decisioni. È sempre stato molto diretto, molto onesto, e questo è un aspetto che mi è piaciuto.” Charles ha poi aggiunto in un secondo momento che per lui il nuovo team principal dovrebbe: “essere onesto, non deve nascondersi nel faccia a faccia.

F1 Leclerc Vasseur – Charles ha mostrato profondo rispetto anche per Mattia Binotto, figura comunque importante per la sua crescita. “Mattia mi ha chiamato per riferirmi che si sarebbe fermato. Rispetto la sua decisione e non posso che ringraziarlo. Ha creduto in me fin dall’inizio, mi ha prolungato il contratto estendendolo a lungo. Prima di diventare team principal è stato all’interno della scuderia per molti anni e ha contribuito al successo che la squadra ha avuto negli anni passati. Gli auguro il meglio, ora sta a noi concentrarci sul futuro per essere una vera minaccia per la Red Bull il prossimo anno.”

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: