Lewis Hamilton dovrà comunicare entro il Gp di Monaco a Toto Wolff se intende rimanere in Mercedes, che nel caso deciderà di ritirarsi dovrà scegliere chi fra Max Verstappen e Valtteri Bottas sarà il compagno di squadra di George Russell.

Se un mese fa si pensava fosse finita una lunga telenovela, invece l’annuncio che il prolungamento firmato da Hamilton con la Mercedes è stato solo di un anno si è aperto ufficialmente il mercato piloti 2022. Infatti in tanti nel paddock nel caso in cui superi Schumacher, credono che il ritiro o l’anno sabbatico siano più di un’ipotesi.

Hamilton

Proprio per questo la Mercedes vuole farsi trovare pronta, e aspetterà il campione del mondo fino al Gp di Monaco. Fino a qualche giorno fa il candidato numero uno a diventare il suo erede visto che anche Toto Wolff ha confermato i rumors di queste settimane, sembrava Max Verstappen.

In realtà secondo Motorsport il favorito è George Russell, che ha colpito Ola Kallenius nel Gp di Bahrain e lo ritiene già pronto a sostituire Hamilton. Il secondo pilota potrebbe essere ancora Valtteri Bottas, il quale sarebbe preferito a Verstappen a meno che la Mercedes non cambi idea e torni a puntare su due prime guide.

Queste trattative dipenderanno ovviamente da cosa deciderà di fare Hamilton, che se rimarrà dovrà accettare di avere come compagno di squadra Russell. Possibilità che sembra il vero motivo per cui abbia deciso di legarsi alla Mercedes soltanto per questa stagione, visto che si potrebbe ricreare la stessa situazione vissuta con Alonso in Mclaren nel 2007.

Il terzo scenario potrebbe essere che le strade di Hamilton e Mercedes si divideranno in ogni caso. A quel punto considerando le recenti dichiarazioni di Lawrence Stroll, l’Aston Martin potrebbe fare un offerta a Hamilton e creare quel dream team con Sebastian Vettel che la Mercedes non ha voluto formare per paura di tensioni come ai tempi di Rosberg.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: