Il manager del giovane pilota monegasco ha ammesso che senza il suo aiuto, probabilmente, Leclerc avrebbe smesso anche di correre.

Nicolas Todt è, al momento, il manager di piloti più soddisfatto al mondo. Il figlio di Jean Todt può festeggiare il prolungamento contrattuale di Charles Leclerc con la Ferrari sino al 2024. Oggi Leclerc è il nastro nascente della Formula 1, insieme ad una nuova generazione di piloti fortissimi quali Verstappen, Norris, Albon, Russell e neo pilota di sviluppo della Williams, Dan Ticktum. Non sempre, però, le cose sono state semplici per Charles.

Nicolas Todt, in una intervista al magazine tedesco motorsport-magazin, ha dichiarato: “Charles è il pilota di cui sono più orgoglioso. Ho messo sotto contratto Charles quando aveva 14 anni. Stava per smettere perché non aveva soldi e ho deciso di aiutarlo. L’ho portato in Ferrari qualche anno fa ed oggi è titolare nel team. Abbiamo iniziato presto con lui ed è una delle cose che amo del mio lavoro”.

Charles LeclercCharles Leclerc dal canto suo si è detto entusiasta del nuovo contratto con la Rossa: “Sono estremamente contento di rinnovare con la Scuderia Ferrari. La stagione appena conclusa come pilota della squadra più prestigiosa in Formula 1 è stata per me un anno da sogno”.

Il ruolo di Nicolas Todt è stato, certamente, determinante per la carriera del monegasco e oggi può godersi il Cavallino #16 nel Circus della Formula 1. Charles Leclerc è già pronto ad affrontare la prossima annata con la Rossa: “Non vedo l’ora di rendere ancora più profondo il rapporto già forte che mi lega al team dopo un 2019 intenso e ricco di emozioni. Guardo al futuro con impazienza, prontissimo a cominciare la prossima stagione”.

A proposito dell'autore

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: