Il film “And We Go Green”, prodotto da Leonardo Di Caprio, è un raro dietro le quinte sul mondo della Formula E. Il documentario sulla serie elettrica che quest’anno ha cambiato volto con l’introduzione delle monoposto Gen2, volge lo sguardo al passato, in particolare alla stagione 2017/18 vinta da Jean-Eric Vergne.

Al Festival Cannes, sarà proiettato il film che racconta curiosità e retroscena della quarta stagione di FE con interviste esclusive ai piloti e immagini inedite in pista. “And We Go Green” sarà proiettato nelle sale francesi il prossimo 23 maggio. Alla premiere parteciperanno Jean-Eric Vergne, Sam Bird, Lucas di Grassi, Andre Lotterer, Nelson Piquet jr, Alejandro Agag, Fisher Stevens, Malcom Venville e il produttore Leonardo Di Caprio.

Il documentario racchiude la missione ultima e lo scopo della Formula E – ha dichiarato Alejandro AgagMostrare come la competizione guidi lo sviluppo tecnologico e come l’eccitazione dello sport possa avere un impatto sociale significativo ed alteri la percezione dei veicoli elettrici. Questo concetto è da dove deriva il titolo “And we go green”. Non è solamente il segnale di partenza delle nostre gare, ma indica anche un bisogno immediato di frenare il danno devastante e irreparabile causato dai combustibili fossili”.

“And We Go Green” è stato scritto da Mark Monroe e prodotto da Leonardo Di Caprio, Fisher Stevens, Christopher St. John, Jennifer Davisson e Zara Duffy. Tra i produttori esecutivi ritroviamo Jon Kamen, Dave Sirulnick, Justin Wilkes, Alejandro Agag e Rick Yorn. Il regista, invece, è Fisher Stevens, premio oscar e già direttore artistico del campionato SUV Extreme E.

Fisher Stevens e Malcom Venville, produttore e codirettore del film, hanno annunciato: “Originariamente, pensavamo di star realizzando un film sull’ambiente. Abbiamo realizzato che il modo migliore per attirare l’attenzione del mondo verso il cambiamento ambientale fosse fare un film sulle persone, in questo caso dei piloti da corsa, e dare inizio ad una visione che sconvolgesse il motorsport per sempre. La vita di un atleta, gli alti e bassi, l’eccitazione del correre e l’innovativa tecnologia elettrica, portatrice di vita, accoppiata con le corse nel cuore delle più grandi città del mondo: questo è stato un film incredibile, ispirante ed eccitante da realizzare”.