Parlando alla Gazzetta, Charles Leclerc ha dichiarato che il problema Ferrari è il pacchetto, sostenendo che la Rossa lavora già per il 2022.

Primo pilota, leader, condottiero in pista e fuori, questo è l’identikit di Charles Leclerc che, in poco più di un anno di Ferrari è diventato l’uomo di punta del team di Maranello.
Il ruolo di primo pilota lo ha conquistato in pista, a suon di risultati, come le splendide vittorie di Spa e Monza, ma anche con il podio di Domenica scorsa a Silverstone.
Il ruolo di primo pilota, implica anche quello di condottiero, in pista ma anche fuori, a parole, dimostrando capacità di caricare la squadra e indicare la direzione al team per il futuro.
Leclerc, di fatto, sembra aver compreso appieno tutto questo, tanto che durante una recente intervista alla Gazzetta dello Sport ha parlato in modo analitico dei problemi della Ferrari, sostenendo che il problema del Cavallino sia il pacchetto complessivo e non da ricercare in singole aree.
Non solo, ma il Monegasco ha anche parlato del futuro della Rossa, dove si sta lavorando duro per aprire un ciclo vincente nel 2022.

Per prima cosa, come detto, il 22enne del Cavallino ha analizzato i guai della SF1000. Guai che non riconducibili a singole aree, bensì ad un pacchetto complessivo tutt’altro che entusiasmante.
Per questo, per mettersi alle spalle questa crisi, sulla Rossa tutte le aree dovranno progredire sostanzialmente.

Charles Leclerc

“È difficile dire esattamente cosa c’è che non va nell’SF1000. È un problema generale. Quindi non è una cosa specifica: dobbiamo lavorare su un pacchetto generale per fare un passo avanti”.

Analizzata la situazione interna, il Ferrarista ha rivolto lo sguardo verso l’esterno. Charles infatti sostiene che la Mercedes attuale sia uno dei team più vincenti della storia della F1. Per questo, batterli non sarà affatto facile e gli sforzi per risalire la china dovranno essere ancor maggiori.

“Oggi vincere è molto difficile perché combattiamo contro una squadra di altissimo livello, come vediamo ancora di più quest’anno”.

Sempre parlando di Mercedes, il numero 16 della Ferrari ha parlato di Lewis Hamilton. Parole solamente di elogio, quelle rivolte al pilota Inglese che si appresta a battere tutti i record di Michael Schumacher, per diventare il più forte di sempre.

“Penso che non possiamo togliere nulla a Lewis, poiché sia uno dei più grandi piloti nella storia della F1. Sta facendo un ottimo lavoro. È sempre coerente, sempre al 100%, mentalmente molto forte. Non c’è niente da dire: Mercedes, lui, la combinazione dei due elementi rende davvero difficile competere con loro oggi”.

In chiusura, Charles Leclerc è tornato a parlare della Ferrari, del futuro nello specifico. Per prima cosa il prodotto della FDA ha chiesto tempo ai tifosi per far lavorare la squadra in modo da uscire da questa crisi.
Sulla quantità di tempo non si è voluto sbilanciare, ma si è detto estremamente fiducioso verso il 2022 quando un pesante cambiamento di regole darà l’opportunità a molti team di migliorare la propria situazione.

“Adesso è un momento difficile per la squadra, quindi ci vorrà del tempo. Quanto tempo non lo so. Nel 2022 ci sarà un grande cambiamento nelle regole e sarà una grande opportunità per cambiare le cose. Dobbiamo lavorare per iniziare un nuovo ciclo di successi Ferrari”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: