La classifica mente o Charles Leclerc sta davvero faticando contro Sainz?

L’attuale campionato del monegasco non è tra i suoi migliori. Leclerc, dopo aver battuto sia al debutto e sia l’anno successivo il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, ha trovato in Carlos Sainz un valido avversario.
I numerosi ritiri e la mancanza di passo in alcune gare, hanno permesso allo spagnolo di poter sopraggiungere il compagno di squadra nella classifica piloti. Il campionato di Leclerc, infatti, è stato pieno di luci e ombre. Da una parte le due meravigliose pole position di Monaco e Baku e il secondo posto ottenuto a Silverstone – assolutamente inaspettato. Dall’altra parte i problemi tecnici, incidenti e delle scelte sbagliate che stanno offuscando sempre di più la sua stagione.

Leclerc news

Leclerc e Sainz: un confronto

Il primo confronto che ci salta all’occhio è quello col compagno di squadra, infatti, a causa delle auto diverse, è davvero difficile paragonare i vari drivers, ma il proprio teammate, in questi casi, diventa il vero benchmark di paragone per valutare le prestazioni e l’andamento nel corso dei weekend.
Analizzando i due piloti Ferrari possiamo notare questo interessante confronto:

Carlos Sainz – Charles Leclerc
Qualifica: 5 – 10
Distanza media in qualifica: 0.110s in favore di Leclerc
Gara: 6 – 9
Podi: 3 – 1
Ritiri: 0 – 2 (una non partecipazione)
Gare fuori dai punti: 2 – 4 (con due ritiri per Leclerc)
Punti: 112.5 – 104

Per quanto riguarda il sabato non c’è quasi mai storia. Il monegasco è solito a stare davanti al suo compagno di squadra, rifilandogli diversi decimi. Da aggiungere, come detto in precedenza, le due pole position conquistate da Leclerc. Dal suo canto, Carlos Sainz, è riuscito ad ottenere una prima fila durante il gran premio di Sochi – grazie anche alle condizioni miste del tracciato.
In gara il discorso è simile. Dopo un inizio di stagione tutto a favore di Charles, nel GP di Monaco Sainz è riuscito a trovare la quadra con la sua vettura che gli ha permesso – grazie ad un secondo posto – di avvicinarsi nella classifica piloti a Leclerc. Nel corso della stagione, lo spagnolo, è riuscito ad ottenere altri due podi, contro il solo podio ottenuto nel gran premio di Silverstone da parte di Charles.

Sono i ritiri quelli che falsano la classifica piloti

Il numero 16 non è riuscito a partire nel suo GP di casa (a causa di un incidente incorso durante le qualifiche), ed ha subito un tamponamento da Stroll nel GP di Ungheria. Il vantaggio per lo spagnolo è stato quello di aver ottenuto i tre podi proprio quando il suo compagno è stato fuori dai punti, riuscendo a massimizzare i risultati.
Così facendo la classifica parla chiaro. Carlos Sainz si trova a ben otto punti e mezzo davanti il suo compagno di squadra, ma analizzando bene le gare e le situazioni, capiamo come i ritiri/e la sfortuna stiano incidendo sulla classifica piloti. Tutto ciò, però, non deve togliere niente alla magnifica stagione di Carlos Sainz Jr. Capace di dimostrarsi, gara dopo gara, un pilota velocissimo nonché affidabile.
Quella con Sainz, anche in ottica 2022, sarà una sfida notevole. Lo spagnolo ha dalla sua delle caratteristiche che stanno impressionando gli uomini di Maranello. Sin dalle prime gare ha dimostrato che raramente fa grandi errori, riuscendo ad andare sempre a punti, una caratteristica fondamentale che sta tenendo aperta la classifica costruttori.

Questa rivalità interna con Sainz, però, può diventare per Leclerc un motivo di sfida e un modo per migliorarsi. Nella speranza che i due piloti potranno avere al più presto una macchina capace di farli lottare per le posizioni che contano.


Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: