Clamoroso quello che è successo nella prima sessione del GP d’Azerbaijan.

Dopo pochi minuti dall’inizio della sessione, la Williams di George Russell ha colpito in pieno un tombino, sul rettilineo che collega la curva 2 alla curva 3. La sensazione iniziale era stata quella di un problema al fondo sulla vettura britannica, con il campione di Formula 2 che ha dovuto accostare pochi metri dopo. Le immagini hanno invece chiarito che Russell ha colpito un tombino ad oltre 300 km/h, sollevandolo e costringendo la direzione gara alla bandiera rossa. Poco dopo le comiche: la Williams è stata caricata su un carro attrezzi per essere riportata ai box, ma la gru del carro attrezzi ha urtato un cartellone pubblicitario risultando molto danneggiato. Roba inaccettabile per una pista che ospita il mondiale di Formula 1

I commissari hanno in seguito deciso di cancellare completamente la sessione, per riparare il tombino incriminato e controllare ogni zona del tracciato. Per quanto riguarda i tempi c’è poco da dire: solo le due Ferrari avevano girato, con Charles Leclerc che ha fatto meglio di Sebastian Vettel girando in 1’47’’497 con gomma media. Resta il fatto che cose del genere sono davvero assurde e la FIA dovra seriamente intervenire per prevenire certi problemi in futuro.

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: