Charles Leclerc ha salvato per il secondo week end di fila la Ferrari, dimostrando i progressi fatti rispetto al 2019 nel passo gara e gestione gomme.

In questo 2020 deludente per la Ferrari, l’unica bella notizia è Leclerc. Con le prestazioni a Silverstone oltre a ribadire che la scelta del trio ElkannCamilleriBinotto di puntare su di lui è stata giusta, ha fatto vedere quanti margini di miglioramento ancora abbia.

LeclercAl termine dei primi tre Gp del mondiale, dopo l’incidente con Vettel nel Gp di Stiria e l’undicesimo posto in Ungheria, si temeva che le difficoltà della SF1000 potessero ripercuotersi sul monegasco.

Infatti Leclerc dal suo arrivo in Formula 1 nel 2017 è sempre andato in crescendo. In Alfa ci mise poco a conquistare i primi punti, ed in Ferrari soltanto alla seconda gara fece la pole e salì sul podio.

Invece sul piano dei risultati in questa stagione ha dovuto affrontare una situazione completamente nuova. Dopo il secondo posto nel Gp d’Austria, arrivarono due gare negative e già si iniziarono a sollevare dubbi sulle sue capacità di reggere la pressione.

La risposta è arrivata a Silverstone, non soltanto riprendendosi il ruolo di prima guida. Anche grazie ai suoi feedback agli ingegneri la Ferrari ha deciso di scaricare la macchina, dimostrando le sue qualità anche nel guidare lo sviluppo.

Un altro passo in avanti c’è stato Domenica. Infatti molto spesso nel 2019 nonostante tante partenze davanti a Vettel, in alcune occasioni il tedesco ha ribaltato la situazione con un passo gara migliore del compagno di squadra.

Invece nel Gp del 70 anniversario ha dimostrato di aver risolto uno dei suoi pochi limiti. A differenza della Stiria non si è fatto prendere dalla frenesia, ma ha rimontato con una gestione gomme che fino ad un anno fa era il suo punto debole, paragonabile a quella di Max Verstappen.

Questo ulteriore step è la dimostrazione che ha tutte le potenzialità per diventare campione del mondo. Sta alla Ferrari costruire finalmente una macchina competitiva, per aprire insieme a Leclerc dal 2021 un altro ciclo vincente come quello di Michael Schumacher.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: