La Ferrari oltre a far debuttare con la tuta del Cavallino Rampante Carlos Sainz, vuole sfruttare i cinque giorni di test per ritrovare fiducia in vista della prossima stagione in cui punta ad uscire dalla crisi.

Il primo team a scendere in pista è la Ferrari, che sarà fino a Venerdì a Fiorano per far preparare il mondiale 2021 dopo la pausa invernale a Charles Leclerc, Carlos Sainz e Mick Schumacher, e verificare i miglioramenti dei piloti dell’Accademy.

Ferrari F1 Test

Oggi si sono alternati al volante della SF71H Giuliano Alesi, Marcus Amstrong e Robert Shwartzman che è stato quello ad aver fatto più giri, e ha fatto segnare il miglior tempo. Nei prossimi giorni toccherà a Mick Schumacher, Charles Leclerc e Carlos Sainz che farà il suo debutto ufficiale con la Ferrari.

Questa sessione infatti è stata inizialmente organizzata per permettere allo spagnolo di compensare il solo giorno e mezzo in cui potrà provare la SF21 in Bahrain. La sorpresa è stata la presenza di Leclerc che avrà l’occasione di riprendere il ritmo dopo la positività al Covid 19 di metà Gennaio.

Nel frattempo proseguono i lavori sulla SF21 a Maranello. Se fino a qualche giorno fa c’era preoccupazione, viste le dichiarazioni di Mattia Binotto in cui ribadiva che l’obiettivo è lottare per il titolo nel 2022, e di Cedric Vasseur e Gunther Steiner che ridimensionavano i miglioramenti annunciati nei mesi scorsi della power unit della Ferrari, i rivali della rossa sono convinti che nel 2021 non farà un’altra stagione anonima.

In particolare a stupire nelle ultime ore sono le parole di Helmut Marko, dà sempre molto critico con la Ferrari che l’ha candidata a terza forza del campionato. Se l’austriaco avrà ragione lo si potrà già capire nel test di Sakhir, circuito in cui la SF1000 era in grande difficoltà e vedremo se il nuovo motore permetterà a Leclerc e Sainz di lottare per il podio nel primo Gran Premio stagionale ad in Bahrain il 28 Marzo.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: