Michael Schumacher è stato una grandissima personalità del motorsport; difficilmente le persone si dimenticheranno del sette volte iridato,

anzi è impossibile. Il vincitore di 91 gran premi nel corso della sua carriera, e che sta per essere raggiunto da Lewis Hamilton, è stato molto a stretto contatto con Ross Brawn sia nel periodo Benetton sia nel periodo d’oro Ferrari, Brawn negli ultimi tempi si è lasciato andare ad un’intervista a Sky particolarmente interessante e degna di nota.

Ross Brawn



“Era un personaggio piuttosto incompreso. Non so se nella sua mente gli piacesse abbastanza il tipo di impressione che ha creato perché era un personaggio piuttosto intimidatorio in molti casi.

“Ma se lo conoscevi personalmente era esattamente l’opposto, molto simpatico, molto personale. Tante volte l’ho presentato a persone che, prima di incontrarlo, pensavano che fosse un personaggio spregevole e orribile e una volta che lo hanno conosciuto hanno cambiato completamente idea.

“Mi è successo così tante volte perché c’era Michael il pilota in pista e c’era Michael essere umano lontano dal tracciato .

“Molte persone che hanno corso contro di lui avevano un’opinione diversa dalla sua ma nessuno che conosco che abbia mai lavorato con Michael ha mai avuto una brutta parola da dire su di lui, una cattiva opinione su di lui a causa della sua integrità, del suo impegno, del suo lato umano.”

“Era un membro molto forte di qualsiasi squadra di cui faceva parte ed è una tragedia quello che è successo, ma è un essere umano adorabile”, ha aggiunto Brawn del sette volte campione del mondo di F1.

Sul lato umano di Schumi non si discute di certo, emblematica fu la conferenza stampa di 20 anni fa dove, a seguito della vittoria a Monza in corrispondenza della quale eguagliò il numero di vittorie di Senna, il futuro 7 volte iridato scoppio in lacrime rimanendo senza parole

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: