Nel 2021, Mercedes e Aston Martin si divideranno la fornitura di Safety Car F1 e auto mediche per tutta la durata della stagione

Safety Car F1 – L’anno prossimo, Aston Martin tornerà sulle piste di Formula 1 non solo con le monoposto dipinte del caratteristico verde che contraddistingue il marchio, ma anche con le Safety Car e le auto mediche di cui sarà fornitore ufficiale per parte del campionato.

Secondo Racefans, Mercedes, attuale fornitore unico di Safety Car e auto mediche, avrebbe raggiunto un accordo con la casa britannica secondo cui quest’ultima si arrecherebbe il diritto di procurare le auto “di servizio” per 12 weekend di gara su 23. Mercedes si farà carico dei restanti 11, ma sarà Aston Martin a decidere quali location prediligere, in funzione dei mercati ritenuti più appetibili.

Sembra che il modello scelto dalla casa britannica per la Safety Car sia una Vantage, mentre l’auto medica potrebbe essere una DBX, che monta lo stesso motore V8 da quattro litri della AMG GT-R, l’attuale Safety Car del gruppo Mercedes. Come mai Mercedes avrebbe acconsentito a un tale smacco concedendo a un concorrente una vetrina così importante? In realtà, le due Safety Car, oltre al motore, condividono in parte anche i proprietari. Già, perché il gruppo Daimler, detentore di Mercedes, ha da poco acquisito il 20% delle azioni Aston Martin e anche Toto Wolff, team principal e azionista del team Mercedes Amg Petronas F1, ha acquistato delle quote della casa britannica. Insomma, non si tratta di vera rivalità commerciale, piuttosto di una doppia pubblicità.

A proposito dell'autore

Laureato in Traduzione Specialistica, sono appassionato di Formula 1 e di tutto il mondo che le gravita intorno, soprattutto mi affascina l'aspetto umano di una competizione che porta l'uomo e la macchina agli estremi più assoluti delle loro possibilità.

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: