Una considerazione sulla gara della Mercedes è d’obbligo, hanno una superiorità che è disarmante, nonostante il recupero, presunto, di Ferrari e Red Bull e nonostante che Toto Wolff avesse dichiarato che dovevano essere perfetti per battere la vettura di Milton Keynes, non c’è stata proprio storia, Hamilton ha giocato, allungava quando voleva e rallentava per far respirare motore e gomme, Rosberg dopo una partenza mediocre non ha potuto far altro che accontentarsi ( e scacciare le polemiche di una qualifica anomala); insomma niente da fare neppure su una pista che poteva essere ostica per le frecce d’argento, questo la dice lunga sul gioco a cui assistiamo, quello del gatto col topo, appena qualcuno si illude di poter anche solo battagliare con Mercedes, il Team si adegua e mette tutti in riga; ripeto solo un concetto che ho già espresso in passato, non dipende solo dalla Power Unit, ma da telaio-meccanica-sospensioni, la vettura sembra avere sempre la stessa altezza da terra, sia col pieno di carburante sia quando è scarica, se fosse così sarebbe un grande vantaggio.

La Ferrari è stata battuta nei duelli che l’hanno impegnata con la Red Bull dai rispettivi avversari; la strategia è stata corretta; Raikkonen partiva 14° e quindi ha montato le gomme Soft allungando al massimo il 1° stint, per poi fare 2 soste e mettere in entrambe le Super Soft; questo piano lo ha portato a cogliere un importantissimo 6° posto, c’è però da dire che la strategia è stata quasi obbligata dalla situazione di partenza, bene ha fatto la Ferrari e benissimo ha fatto Kimi che ha girato sempre al massimo delle proprie possibilità. Qualcuno si è chiesto perché a Vettel non sono state montate le gomme SuperSoft, Sebastian si è fermato al giro 41 (seconda sosta) e ha montato di nuovo le Soft, c’erano da coprire altri 29 passaggi e la Ferrari non si è fidata della tenuta degli pneumatici più morbidi; tuttavia forse rischiare si poteva; innanzitutto si era quasi a 2/3 di gara con il serbatoio che andava man mano svuotandosi e poi Raikkonen nel suo stint centrale con le Super Soft aveva dimostrato che si poteva esser veloci senza subire un importante degrado, a questo scopo vi proponiamo il grafico dello stint di cui parliamo

grarifco

Kimi realizza un tempo di 1:24.254 nel suo giro d’attacco (31°) e termina con il timing di 1:24.762 (49°) con una media di 1:24.865, da tenere a mente i tanti doppiati in questa gara che hanno determinato delle medie sul giro non sempre affidabili. Nel caso dei tempi del Finlandese l’usura degli pneumatici stava compensando l’alleggerimento della macchina e i soli 3 decimi di differenza in questo stint potevano far presupporre che le gomme Super Soft potenzialmente erano in grado di rendere al meglio per qualche altro passaggio. La Ferrari non ha rischiato di far percorrere a Vettel ben 29 tornate e questo è comprensibile vista anche l’attenzione mediatica di questi giorni; immaginiamo per un attimo che il Tedesco con gomme usurate inizi a perdere posizioni negli ultimi giri, polemiche a non finire; tra l’altro avrebbe raggiunto Ricciardo ancor prima ma non necessariamente lo avrebbe passato, come dimostrato poi in pista negli ultimi giri. Strategia Ferrari giusta e questo è stato il massimo che si poteva fare.

Da notare ancora la grossa difficoltà per la Ferrari nel mandare in temperatura gli pneumatici nonostante la pista caldissima che ha avuto temperature variabili tra i 51° e i 54° durante il GP, e parliamo delle gomme Soft, Vettel al giro d’attacco della 1° sosta (16°) realizza 1:27.396 per poi scendere di 1 sec. alla tornata successiva, stessa cosa alla 2° sosta (43°) quando ferma il crono su 1:25.155 per poi scendere di 4 decimi al passaggio successivo, tra l’altro lui stesso si lamenta in un team-radio al giro 47 proprio delle gomme che non riusciva a sfruttare bene; infatti solo alla 48° tornata abbassa i tempi di ben 8 decimi. Ultima considerazione, oggi è sembrato più a suo agio Raikkonen, ma forse il motivo è di aver optato per due stint sulle gomme SuperSoft.

Marco Asfalto

 

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: