Il nuovo 3 litri v6 made in Modena è un concentrato di tecnologia sicuramente il top nella sua categoria.

Probabilmente gli uomini della Maserati avranno pensato di dare il meglio del meglio prima di dare un nome del genere al proprio motore, che ricordiamo ora non fa parte più della joint venture con la Ferrari ma è al 100% fatto in casa dagli uomini del tridente, Nettuno appunto come il Dio del mare e parafrasando probabilmente vorrà essere un “Dio di motore” nella sua categoria e non solo.

Già perchè leggendo la scheda tecnica questo propulsore lascia davvero sbalorditi: 630 cv ma soprattutto 730 nm di coppia massima sono il biglietto da visita di questo vero e proprio concentrato di tecnologia, ma la cosa che più a noi “puristi” fa piacere è che tutta questa potenza è frutto solo del motore termico quindi niente sistemi ibridi, niente elettrificazione! E se qualcuno crede che sia “semplicemente” il motore dell’Alfa Romeo Giulia quadrifoglio solo rielaborato dagli uomini Maserati si sbaglia di grosso!

A prendere parte a questo ambizioso progetto sono stati scelti soltanto una stretta di tecnici all’interno del team Maserati, in poche parole i migliori che erano a disposizione! Una cosa simile mi ricorda molto il progetto della MC 12 che motore a parte tutto il resto era fatto da Maserati per gareggiare e riuscire a vincere ( e ci riuscì e come se ci riuscì!)

Tornando ancora al motore Nettuno oltre ai dati di cui prima ho elencato c’è da sottolineare il sistema di lubrificazione  che è a carter secco con una potenza specifica di ben 210 cv/litro inoltre troviamo il sistema di combustione a precamera con doppia candela, oltre a questo c’è da sottolineare il sistema doppio ( diretto ed indiretto ) per l’immissione del carburante che lavora ad una pressione di 350 bar  che grazie a questo sistema riesce a ridurre la rumorosità a bassi regimi ed i consumi per via delle sempre più restrittive normative antinquinamento.

Tornando ai dati tecnici del propulsore l’architettura è quella di un 6 cilindri a V di 90°, 3.0L di cilindrata, con doppio turbocompressore, Alesaggio per Corsa: 88 x 82 mm, Potenza Massima: 630 cv @ 7500 rpm, Coppia Massima: 730 Nm @ 3000 – 5500 rpm, Regime massimo di rotazione: 8000 rpm, Sovralimentazione: BiTurbo con valvole WasteGate attuate elettronicamente, Distribuzione: Doppio asse a camme in testa con fasatura variabile, Sistema iniezione: PDI (Iniezione diretta 350bar + Iniezione Indiretta 6bar).

 

Insomma la Maserati ha lanciato il guanto di sfida non solo nelle vetture GT ( dov’è una tra le leader) ma anche e soprattutto nell’affollato e concorrenziale mondo delle supercar non ci resta altro che aspettare a settembre per vederla finalmente senza camuffature ma soprattutto contro le dirette avversarie, ne vedremo delle belle!

A proposito dell'autore

Ho una grande passione per il mondo auto/moto mi affascina la tecnica, e amo guidare qualsiasi mezzo purchè abbia un motore!

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: