C42 Alfa Romeo. Una livrea camuffata e “soliti” giri a Fiorano. Una tradizione, ormai, per l’Alfa Romeo ripetuta negli ultimi anni (il 14 febbraio sia nel 2019 che nel 2020). Che sia anche una scaramanzia?

La nuova F1 C42 curata da Jan Monchaux si è presentata con una livrea camouflage, visto che quella ufficiale si vedrà solo il 27 febbraio, dopo i test di Barcellona.

Ciò che salta subito all’occhio e che sorprende è il push rod anteriore e posteriore, che può rappresentare anche un indizio sulla nuova Ferrari. Questo pooiché quest’anno l’Alfa non utilizzerà né la sospensione posteriore e né il cambio della scuderia di Maranello, e dunque questo fattore potrebbe spiegare questa soluzione. Anche la zona del muso è molto interessante con il suo essere molto scarico. Mentre le pance ingombranti rispetto alle altre fin ora, ricordano quelle dell’Aston Martin. Le bocche d’aria grosse non la rendono una macchina snella.

Alla guida della nuova Alfa Romeo C42 con un casco nero, il Finlandese Valtteri Bottas:

L’obiettivo dei primi 100 chilometri percorsi dal pilota finlandese sarà quello di verificare che la monoposto sia pronta per essere spedita in Spagna per i test.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: