La Scuderia Ferrari è chiamata a confermare a Monza le prestazioni che l’hanno resa in grado di cogliere il primo successo stagionale in Belgio del giovane Leclerc.

L’ultima vittoria Ferrari a Monza è datata 12 settembre 2010 e firmata da Fernando Alonso. Ben 9 anni fa. Se invece vogliamo risalire all’ultima doppietta dobbiamo ritornare nel 2004 quando a vincere fu Rubens Barrichello seguito da Michael Schumacher. Sono date che ci fanno capire quanto, negli ultimi anni, la Rossa non sia stata ai livelli dei suoi avversari.

Tra i piloti, però, quest’anno c’è grande ottimismo. Reduce dalla sua prima vittoria in carriera, Charles Leclerc, è pronto per affrontare uno dei weekend speciali. Ai microfoni di SkySportF1 ha parlato sia delle previsioni di weekend, sia del rapporto con Sebastian: “Sicuramente la nostra velocità di punta è molto buona, dunque in qualifica possiamo essere molto forti, e anche la scia fa tanto. Dobbiamo anche gestire bene tutto per fare la pole qui. Mercedes era molto forte anche a Spa, dunque non sarà facile. Penso che avremo la velocità, ma la gestione sarà molto importante“.

Penso che noi [Leclerc e Vettel] abbiamo trovato il giusto compromesso“, ha affermato: “Fuori pista sappiamo lavorare insieme per migliorare la macchina. Ci intendiamo molto bene, e questo è importante. È chiaro che quando siamo in pista, con la visiera abbassati, io voglia stargli davanti come lui desideri stare davanti a me, ma è giusto così, lo sarà sempre”.

Infine, alla domanda su come si veda tra cinque anni, il 21 enne del team del Cavallino Rampante ha risposto in maniera molto eloquente: “Spero sempre in Formula 1, ovviamente. Vestito di rosso, campione. Sarebbe perfetto. Punti sempre in alto, ed è l’approccio giusto. Se non punti il più in alto possibile non arriverai mai a raggiungere i tuoi obiettivi. Ed è quello che faccio io”.

Bellissime parole sono state dette dall’ex presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, che ha punzecchiato un po’ l’attuale dirigenza Ferrari visto il mancato invito in Piazza Duomo per la festa dei 90 anni della Scuderia. I fans però non si sono dimenticati di lui cantando in coro “Un presidente, c’è solo un presidente”.

Montezemolo ha anche speso parole importanti su Charles Leclerc: “Leclerc mi ricorda il Lauda dei primi tempi, che talvolta compiva qualche piccolo errore, ma poi non lo commetteva più. Hamilton in Ferrari? Intanto gli abbiamo venduto qualche macchina, credo che in questo momento i piloti siano l’ultimo problema della Ferrari”.