La Honda (HRC) era entrata ufficialmente in Formula 1 nel lontano 2018, ben 4 anni fa, come fornitore di motori per l’allora Toro Rosso, si era poi ampliata l’anno seguente per fornire le power unit anche a Red Bull, e dal 2019 ad oggi di strada (positiva s’intende) con il team di Verstappen e Perez ne è stata fatta davvero parecchia. L’anno scorso era poi arrivato l’annuncio, un po’ inaspettato, del ritiro di Honda dal mondo della Formula 1, ma tra HRC e Red Bull è di fatto rimasto un legame che ora sembra destinato a durare ancora a lungo, con l’ufficializzazione dell’estensione della loro collaborazione.

Siamo fiduciosi che questa relazione con HRC ci consentirà di ottenere maggiori successi nelle prossime tre stagioni e li ringraziamo per il loro continuo supporto” ha detto Marko, mentre Horner ha dichiarato: “Honda ha investito in modo significativo nella tecnologia ibrida nel corso della nostra partnership. Ciò ha assicurato la fornitura di propulsori competitivi a entrambi i team, per i quali siamo molto grati. Il nostro obiettivo combinato è continuare a fornire motori dominanti e ottenere il maggior successo possibile nei tre anni successivi. Per celebrare questo, non vediamo l’ora di accogliere nuovamente il logo Honda sulla vettura da Suzuka in poi”

Concretamente, a partire proprio dal Gran Premio di Suzuka in avanti fino al termine della stagione 2022 di Formula 1 il logo di Honda tornerà ad essere fisicamente presente sia sulle monoposto di Red Bull che su quelle di AlphaTauri, inoltre il messicano Perez, recente vincitore del Gran Premio di Singapore, diventerà ambasciatore ufficiale di HRS, la Honda Racing School.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: