F1 – A Singapore la McLaren ha portato fiancate riviste ispirandosi all’interpretazione Red Bull. Il team di Woking prosegue un programma intenso di sviluppo durato tutto l’anno, mentre si contende in pista il quarto posto costruttori con Alpine. Questo sviluppo è stato testato il Venerdì da Lando Norris durante le prove libere e usato in gara, mentre Daniel Ricciardo ha girato con la specifica precedente, fornendo così dati utili per la comparazione.

La MCL36 per Singapore ha mostrato sidepod rivisti nelle geometrie, il volume nella parte centrale e finale ricorda idee portate avanti da altre scuderie come Red Bull, Alpine e Aston Martin. La filosofia di queste tipologie di fiancate permette una collocazione interna differente e un’ottimizzazione del flusso d’aria esterno. Le nuove prese d’aria dei radiatori sono allungate verso l’alto con l’angolo inferiore esterno arrotondato e quello superiore con lo spigolo più pronunciato.

Foto via twitter @NicolasF1i

La differenza con le macchine è evidente considerando la versione di Monza e quella di Singapore. La McLaren continua a lavorare intensamente sullo sviluppo, molti sono gli aggiornamenti meno visibili che ha portato dietro le quinte il team di Woking. La modifica delle bocche è in sinergia con l’ingrandimento delle fiancate nel tentativo di isolare il corpo vettura dalle turbolenze esterne. Il bordo inferiore è stato prolungato, modificando gli equilibri nella zona posteriore della vettura, portando anche a rivedere il flusso d’aria generato dal fondo.   

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: