Il belga Stoffel Vandoorne conferma l’ottimo inizio di stagione della Mercedes centrando la pole a Roma. In prima fila anche Lotterer, mentre è terzo Rowland dopo aver toccato il muro all’ultima curva.

Gran week-end di Formula E a Roma, dove è appena terminata la qualifica per Gara 1 nel segno di Stoffel Vandoorne e della Mercedes. Il team della Stella è ancora al top, dopo il successo in Arabia Saudita di Nick De Vries, confermando il gran potenziale della nuova monoposto. Per il belga il miglior tempo è arrivato con un giro da brividi nella Superpole, dove ha chiuso in 1’38”484 riuscendo a beffare la Porsche di Andrè Lotterer. Il tedesco è stato comunque bravissimo, considerando che nel suo attacco alla pole ha raccolto un pezzo di cartellone pubblicitario che ha sicuramente compromesso il grip della sua vettura.

Mastica amaro Oliver Rowland, terzo a bordo della sua Nissan a causa di un contatto con il muro proprio all’ultima curva. Il britannico aveva fatto segnare il record nei primi due tratti, per poi impattare danneggiando la sospensione posteriore. Quarta piazza per l’Audi di Lucas Di Grassi, seguito dalla DS Techetaah di Jean-Eric Vergne e dalla BMW di Maximilian Gunther. Il pilota della casa di Monaco è stato protagonista di un giro piuttosto lento, restando staccato dalla pole di oltre un secondo e due decimi.

L’altra Mercedes di De Vries si è piazzata al settimo posto, ritrovandosi esclusa per la battaglia finale per pochissimi millesimi. Ottavo Pascal Wehrlein seguito a ruota dalle due Jaguar, che vanno a completare la top ten con Sam Bird e Mitch Evans. Prosegue il difficile inizio di stagione per il campione in carica, Antonio Felix Da Costa. Il portoghese non è andato oltre il quattordicesimo tempo, mentre il compagno di squadra prenderà il via dalla quinta casella. Alle 16 il via della gara.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: