Formula 1 Ferrari Leclerc – Ci sono gare che segnano una stagione, nel bene e nel male. Gare positive, o meno, possono segnare una volata mondiale, per un team o per un pilota.

 

Ci sono anche gare che possono essere uno spartiacque per una stagione, anche nel caso in cui gli obiettivi in palio siano secondari. Il Brasile è stata una gara di queste per la Scuderia Ferrari, che ha segnato in modo deciso la stagione di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, o meglio la loro relazione. E proprio del Brasile, ma anche del suo 2020, ha parlato Charles Leclerc in una recente intervista.

Fino a quel momento, la vita della coppia Ferrari era stata segnata da presunte tensioni e continue, mai convincenti, smentite. Ad Interlagos però, la bomba nel box Rosso è deflagrata e da quel momento la relazione tra i due piloti ha vissuto il periodo di massima tensione. Dopo il crash però, i due Ferraristi, in nome di una precedenza di interessi del team a quelli personali, si sono seduti e con grande maturità hanno posto le basi prr un futuro più sereno.

Leclerc, stuzzicato sulla questione, ha spiegato che le tensioni interne tra lui e Seb sono state affrontate con grande maturità. Inoltre, il 22enne Monegasco, ha sottolineato che non si ripeteranno più episodi come quelli del Brasile e che, malgrado le apparenze, il target più importante del duo del Cavallino sia lo sviluppo della monoposto e non il primeggiare a discapito del team mate.

 

 

“Siamo estremamente competitivi e talvolta in pista potremmo avere degli attriti, ma fine siamo abbastanza maturi da sapere che ciò che è accaduto in pista è in pista, ma fuori siamo diversi”.

“La cosa più importante è lavorare bene insieme per sviluppare l’auto nel miglior modo possibile e ovviamente non superare i limiti quando siamo in pista come abbiamo visto in Brasile. Ma penso che quella sia stata una buona lezione per entrambi e non accadrà più”.

Archiviato il 2019, molto positivo per il pilota di Monaco, è tempo di guardare al 2020, dove Charles arriva pronto a fare ancora meglio della passata stagione, soprattutto eliminando i vari errori commessi. Stesso obbiettivo che si aspetta anche dal team, che dovrà ridurre i vari errori commessi nel 2019, tra sviluppi, pit-stop e strategie.

“Sto lavorando molto duramente per fare meno errori rispetto al 2019. Anche come squadra dobbiamo concentrarci su questo”.

In conclusione, Charles Leclerc non ha voluto sbilanciarsi sulla vettura 2020 sulla quale, prima di dare un giudizio, aspetterà la prima gara a Melbourne, per non rimanere scottato da brutte sorprese come nel 2019. Molto, dunque, dipenderà dalla monoposto ma dal canto suo, il giovane Ferrarista, si dice pronto ad un anno molto consistente, con un chiaro obiettivo in mente.

“In termini di prestazioni è sempre molto difficile sapere prima della prima gara. Stavo per dire test invernali, ma in realtà nel 2019 i test invernali sono andati molto meglio della prima gara. Per il 2020 abbiamo lavorato bene e mi sento decisamente più pronto rispetto al 2019. Spero di poterlo dimostrare in pista.” Formula 1 Ferrari Leclerc

Fonte BBC

di Alessio Giancolla

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: