Simon Roberts è risultato positivo al tampone prima di imbarcarsi per la Turchia e perciò non sarà presente al muretto della Williams.

Dopo i casi dei due piloti della Racing Point e dei sei membri del team Mercedes, il Covid continua a colpire la F1, come del resto il mondo intero. Al GP di Turchia non sarà presente Simon Roberts, Team Principal della Williams, risultato positivo al coronavirus nella giornata di ieri dopo aver iniziato a mostrare sintomi negli ultimi giorni. Roberts non ha recentemente avuto contatti con altri membri del team, che quindi sarà tranquillamente operativo ad Istanbul.

La comunicazione è arrivata attraverso la seguente nota: “Williams Racing conferma che l’Acting Team Principal Simon Roberts è risultato positivo al Covid-19 prima di dirigersi ad Istanbul per il GP di Turchia in programma questo weekend. Lunedì Simon è risultato negativo nella solita sessione di test Covid del team, ma, dopo aver mostrato alcuni sintomi, questa mattina si è sottoposto ad un ulteriore tampone che ha evidenziato la sua positività“.

“Simon si sente bene” –prosegue il comunicato del team di Grove– “ma adesso resterà in isolamento per dieci giorni, come indicato dalle disposizioni del Regno Unito, e supporterà da remoto le operazioni in pista. Le sue mansioni saranno svolte dal Team Manager Dave Redding e dal Chief Engineer Adam Carter. Simon non è entrato a stretto contatto con nessun membro del nostro team, che sarà in pista come pianificato. La squadra ha preso parte ad un robusto piano di test e ha aderito alle disposizioni Covid della FIA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: