La Williams ha ufficializzato pochi minuti fa la cessione alla Dorilton Capital, che ha deciso di non cambiare nome e sede allo storico team.

Svolta epocale in casa Williams dopo cinquantaquattro anni cambia proprietà. In difficoltà economiche anche a causa del Covid 19, il team di Growe passa al fondo americano Dorilton Capital, che proverà a rilanciarla.

Williams FW14 MansellClaire Williams ha commentato la cessione del team fondato da suo padre nel 1966. “Siamo felicissimi che Dorilton sia il nuovo proprietario della squadra. Quando abbiamo iniziato questo processo di ristrutturazione volevamo trovare un partner che condividesse la stessa passione e gli stessi valori, che riconoscesse il potenziale del team e che potesse liberarne il potenziale. In Dorilton sappiamo di aver trovato esattamente questo. Persone che capiscono lo sport e cosa serve per avere successo.

Come famiglia mettiamo sempre al primo posto la nostra squadra. Rendere nuovamente il team di successo e proteggere il nostro personale è stato al centro di questo processo sin dall’inizio. Questa potrebbe essere la fine di un’era per la Williams come squadra a conduzione familiare, ma sappiamo che è in buone mani. La vendita garantisce la sopravvivenza della squadra, ma soprattutto fornirà un percorso verso il successo“.

Mike O’Driscoll Ceo del Team di Grove, spiega i dettagli della trattativa. “L’operazione annunciata oggi segna la prossima tappa nella storia della Williams Formula 1 in un momento emozionante di questo sport. La Società ha completato con successo la sua revisione strategica e siamo lieti di annunciare la vendita a Dorilton Capital, che offre un ottimo risultato per gli azionisti e assicura il futuro a lungo termine della Società“.

Matthews Savage ha espresso la sua felicità per l’acquisizione da parte della Dorilton Capital, della Williams. “Siamo lieti di investire in Williams e siamo estremamente entusiasti delle prospettive per l’azienda. Crediamo di essere il partner ideale che consentirà al team di concentrarsi sul suo obiettivo: tornare in prima fila. Non vediamo l’ora di lavorare con il team Williams per analizzare dove dovremo investire per riportare la squadra dove merita. Riconosciamo anche che le strutture di Grove sono di prim’ordine e confermiamo che non ci sono piani per il trasferimento”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: