I due storici team inglesi hanno comunicato la firma del nuovo Patto della Concordia, confermando la loro presenza in F1 fino al 2025.

Continua a prendere forma il futuro della F1. Nella giornata di ieri, oltre a Ferrari, altri due team storici hanno annunciato la firma del Patto della Concordia: McLaren e Williams. Le scuderie britanniche hanno dunque deciso di prolungare almeno fino al 2025 il loro impegno nel circus, nonostante entrambe abbiano vissuto momenti difficili dal punto di vista finanziario negli ultimi mesi. Un’ottima notizia per la F1, mentre alcuni team importanti, tra cui la Mercedes, stanno ancora discutendo gli ultimi dettagli commerciali ed economici del Patto.

Zak Brown CEO McLaren Renault

Queste le parole di Zak Brown, CEO di McLaren, all’interno del comunicato che annuncia la firma: “La F1 ha fatto un altro step importante verso un futuro promettente e sostenibile, grazie a questo nuovo Patto. Quello che abbiamo appena firmato è l’accordo giusto nel momento giusto, per il nostro sport, per i suoi proprietari, per i team e, soprattutto, per i tifosi. Una F1 più equa va a vantaggio di tutti: porta più equilibrio nella divisione dei premi tra i team e mette lo sport al primo posto, tralasciando gli interessi personali. Questo accordo renderà ancora più forti i costruttori nel lungo periodo. Il Patto della Concordia è frutto del grande lavoro svolto da F1, FIA e i team per quanto riguarda i regolamenti economici, sportivi e tecnici del futuro. Tutti quanti si sono venuti incontro per raggiungere l’obiettivo finale, che è quello di vedere una F1 più competitiva, esaltante e florida per le generazioni future”.

Per quanto riguarda la scuderia di Grove, è stata la Deputy Team Principal Claire Williams ad esprimere tutta la soddisfazione del team per la firma del nuovo accordo: “Il nuovo Patto della Concordia rappresenta un grande passo in avanti sia per la F1 sia per Williams. In qualità di uno dei team più longevi del circus, siamo felici che la F1 abbia confermato la direzione da intraprendere per il futuro dello sport. La nostra aspettativa, come quella di Liberty Media, è che questa prossima era sarà caratterizzata da gare più combattute ed emozionanti. Questo sarà il frutto dei nuovi regolamenti, che includono una distribuzione più equa dei premi ed il primo budget cap nella storia di questo sport. Questo nuovo accordo rappresenta un traguardo significativo per lo sviluppo futuro della F1, e rappresenta una grande opportunità, per noi di Williams, di continuare la nostra risalita verso la vetta“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: