La FIA ammette: “A Pirelli richieste impossibili per il campionato di F1 2022”

In vista delle nuove direttive tecniche, previste per iil campionato di F1 2022, la formula 1 sta scrivendo una “lettera obiettivo” da recapitare a Pirelli, con alcuni “consigli” per gli pneumatici della nuova “era”.

Non è la prima volta che il circus invia delle richieste specifiche al fornitore italiano. Nel 2016, infatti, i team scrissero una lettera simile, e il capo tecnico della FIA per le monoposto, Nikolas Tombazis, ammette che l’obiettivo non è stato raggiunto. “Abbiamo chiesto a Pirelli di fare cose che non erano fattibili”, ha ammesso ad Auto Motor und Sport.

La richiesta dei piloti, tra cui Lewis Hamilton, è quella di poter disporre di pneumatici che permettano ai piloti di poter spingere per tutto il run, senza preoccuparsi troppo del degrado.

Tombazis

“Abbiamo fissato un obiettivo che non è possibile raggiungere”, ha aggiunto Tombazis. “Considerando che allo stesso tempo le gomme dovrebbero degradarsi in modo da costringere i team a strategie con più di uno stop”.

Mario Isola

Sull’argomento è stato intervistato anche il responsabile della Pirelli, Mario Isola: “Se dipendesse solo da noi, costruiremmo sicuramente la gomma che fa contenti i piloti. Ma ci sono anche altri interessi. Ecco perché abbiamo bisogno di un compromesso”.

 

 

A proposito dell'autore

Cresciuto nel mito di Schumacher e della "rossa", appassionato di F1 e di motori, Copywriter e Marketer. Follow me: Linkedin: @Michele Cozzola

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: